HOME Articoli

Lo sai che? Posso ricongiungere i contributi di più gestioni previdenziali?

Lo sai che? Pubblicato il 1 aprile 2017

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 1 aprile 2017

Sono iscritto alla Cassa Geometri e ho anche svolto attività presso alcuni enti pubblici, versando contributi a favore dell’Inpdap. Posso ricongiungere le contribuzioni o recuperare i contributi versati sia Inpdap che Inps?

In generale la legge prevede la possibilità di riunificare i periodi di contribuzione versati ad enti e casse di previdenza diverse, nel caso del lettore Inpdap, Inps e Cipag. La ricongiunzione di tutti i contributi accreditati nelle diverse gestioni previdenziali è stata riconosciuta dalla legge [1].

Dal 1° luglio 2010 tutte le operazioni di ricongiunzione sono a titolo oneroso, pertanto la cassa di previdenza o l’ente assicurativo al quale viene inviata apposita domanda informerà l’interessato dell’onere a suo carico, nonché del prospetto delle possibili rateizzazioni. Il pagamento di tale onere può essere effettuato, dietro presentazione di apposita domanda, in un numero di rate mensili non superiore alla metà delle mensilità corrispondenti ai periodi ricongiunti, con la maggiorazione degli interessi composti. Il debito residuo in caso di liquidazione della pensione dovrà essere recuperato ratealmente sulla pensione stessa, fino al raggiungimento del numero di rate sopra precisato. Il pagamento delle prime tre rate determina l’irrevocabilità della domanda di ricongiunzione. Invece, ove tale pagamento non avvenga entro i 60 giorni successivi alla relativa comunicazione, o non sia presentata entro lo stesso termine diversa domanda di rateazione sopra esposta, l’interessato si considera rinunciatario alla facoltà di ricongiunzione e non potrà ripresentare l’istanza. In caso di interruzione dei pagamenti successivamente al perfezionamento della ricongiunzione, la stessa verrà revocata e le somme già versate saranno restituite senza interessi. La domanda di ricongiunzione deve essere presentata alla competente sede dell’istituto, ente, cassa, fondo o gestione previdenziale nella quale si chiede di ricongiungere i diversi periodi. La facoltà di ricongiunzione dei vari periodi in un’unica gestione può essere esercitata una sola volta. Tale facoltà può essere esercitata una seconda volta:

  • dopo almeno dieci anni dalla prima, con almeno cinque anni di contribuzione per effettivo lavoro;
  • al momento del pensionamento e solo nella stessa gestione nella quale ha operato la precedente ricongiunzione.

Il consiglio pratico che si può dare al lettore è di richiedere la ricongiunzione alla Cassa Geometri alla quale è ancora iscritto e sulla quale si evincono maggiori contributi.

Articolo tratto da una consulenza della consulente del lavoro Valentina Francella

note

[1] L. n. 45 dello 05.03.1990.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI