HOME Articoli

Lo sai che? Locazione tra coniugi: chi subentra nel contratto in caso di separazione, divorzio o morte

Lo sai che? Pubblicato il 27 settembre 2012

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 27 settembre 2012

Il coniuge succede nel rapporto di locazione della casa coniugale con provvedimento giudiziale di assegnazione o, in alcuni casi,  automaticamente.

Il coniuge al quale il giudice assegni, in sede di separazione o divorzio, la casa coniugale subentra nel contratto di locazione relativo all’immobile in questione. Perché ciò avvenga è dunque necessario un provvedimento di assegnazione della casa familiare da parte del magistrato. Il giudice assegna l’abitazione della casa familiare al coniuge cui affida i figli.

Il coniuge invece succede automaticamente nel rapporto di locazione (senza bisogno di un provvedimento del tribunale) in caso di:

morte dell’altro coniuge;

separazione di fatto o consensuale o di annullamento del matrimonio, qualora vi sia stato l’accordo espresso delle parti.

In tutte tali ipotesi, il nuovo conduttore sarà colui che rimane nella casa.

Nel caso di conviventi non legati da matrimonio, quando la convivenza sia stata stabile e duratura, succede nel rapporto di locazione il convivente con cui vivono i figli naturali nati dall’unione [1].

La successione nel diritto di abitare la casa familiare non modifica la natura del rapporto di locazione; rimangono dunque invariate la durata e le condizioni contrattuali. Si ha solo la modifica del soggetto conduttore e tutte le obbligazioni che ne derivano: prima tra tutte quella di corrispondere il canone, che spetterà al nuovo soggetto.

Il locatore pertanto ha il diritto di riottenere la disponibilità dell’immobile alla scadenza prevista nell’originario contratto, senza che ciò possa essere limitato dal provvedimento del giudice di assegnazione della casa familiare.

 


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI