Diritto e Fisco | Articoli

Pensione, il cumulo dei contributi funziona come la ricongiunzione?

7 aprile 2017 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 7 aprile 2017



Il cumulo contributivo è una ricongiunzione gratuita dei contributi o funziona in modo diverso? 

Ho contributi nella Cassa geometri e nell’Inps, non ho fatto la ricongiunzione perché troppo costosa: è vero che col nuovo cumulo dei contributi avrò la ricongiunzione gratis?

In base alla Legge di Bilancio 2017, è possibile usufruire del cumulo gratuito, istituito dalla Legge di stabilità 2013 [1], anche per gli iscritti alle casse professionali.

Attenzione, però: non si tratta di una ricongiunzione gratuita. Nella ricongiunzione, infatti, i contributi posseduti in casse diverse sono accreditati tutti in un’unica gestione, come se fossero stati accantonati da sempre nel fondo di destinazione.

Con il cumulo, invece, i contributi presenti in gestioni diverse sono semplicemente sommati ai fini del diritto alla pensione, ma restano accantonati nelle singole casse di appartenenza.

Cumulo gratuito: come funziona

Ad esempio, se un lavoratore vuole ottenere la pensione anticipata, per la quale attualmente è richiesto il requisito di 42 anni e 10 mesi di contributi (41 anni e 10 mesi per le donne), e possiede 22 anni e 10 mesi di contributi, poniamo, nell’Inps e altri 20 anni nella cassa professionale di appartenenza, ha diritto alla pensione: l’Inps, però, liquiderà la quota corrispondente ai suoi contributi e così farà la cassa professionale. In pratica, il lavoratore avrà due pensioni.

Con il cumulo gratuito, peraltro, non è possibile ottenere alcun tipo di pensione di anzianità, a prescindere dalla cassa professionale alla quale si appartiene, ma si può ottenere soltanto la pensione anticipata, con i più severi requisiti Inps.

Bisogna poi ricordare che, in base alla legge che ha istituito il cumulo, quando i requisiti per ottenere una determinata tipologia di pensione (col cumulo si può ottenere la pensione anticipata, di vecchiaia, d’inabilità e ai superstiti) sono diversi, a seconda della cassa di appartenenza, il lavoratore deve applicare quelli più severi tra tutte le gestioni in cui possiede contributi.

Cumulo: requisiti per la pensione di vecchiaia

Nel caso del lettore, ad esempio, la Cassa geometri (Cipag) prevede la pensione di vecchiaia, per l’anno 2017, con un minimo di 69 anni di età (69 anni e 6 mesi nel 2018, 70 anni dal 2019) e 35 anni di contributi. Questo requisito è sicuramente più severo di quello previsto dall’Inps, che prevede, per la pensione di vecchiaia, un minimo di 66 anni e 7 mesi (requisito uguale per tutti dal 2018) di età e di 20 anni di contributi.

Pertanto, per ottenere il cumulo dovrebbe rispettare i più severi parametri per la prestazione di vecchiaia della Cassa geometri: in questo modo, otterrebbe non solo la pensione di vecchiaia liquidata dalla Cipag, ma anche l’ulteriore quota di pensione Inps.

In base a quanto osservato, il cumulo, anche nelle ipotesi in cui non serva per ottenere prima la pensione, ha comunque l’indiscusso vantaggio di non far perdere all’interessato i contributi versati nelle diverse casse, nonostante non si possiedano i requisiti per il diritto alla pensione supplementare.

Ad ogni modo, sulla materia devono essere ancora emessi dei decreti attuativi e ciascun ente si dovrà pronunciare con circolari proprie, per chiarire i limiti di applicabilità del cumulo validi per ogni cassa.


note

[1] L. 228/2012.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

1 Commento

  1. Sono geometra ho 59 anni e sono iscritto all’albo professionale come librro professionista da 20 annii versando i contributi alla cassa nazionale geometri.
    Precedentemente ho 184 settimane di contribuzione INPS per lavoro dipendente.
    Vorrei cancellarmi dall’albo geometri, pur continuando a lavorare come professionista in campi che non prevedono l’iscrizione all’albo professionale, versando i contributi all’INPS.
    Volevo sapere se e’ previsto l’accirpamento dei contributi dalla CNG all’INPS a titolo gratuito.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI