Arriva la nuova banconota da 50 euro: ecco come sarà

17 marzo 2017 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 17 marzo 2017



Entrerà in circolazione il 4 aprile 2017. Contro i falsari, un nuovo ologramma ed un numero che cambia colore a seconda di come si guarda.

Non è tanto una questione estetica quanto una questione di sicurezza. La Banca centrale europea ha presentato la nuova banconota da 50 euro, che entrerà in circolazione il 4 aprile 2017. Un restyling che si allinea a quello delle banconote da 5, 10 e 20 euro, già modificate negli scorsi anni. Ma che, in questo caso, ha una motivazione più profonda rispetto alle altre «sorelle minori» della serie Europa, la seconda in circolazione dall’entrata in vigore dell’euro nel 2002.

Come sarà la nuova banconota da 50 euro

Tra le novità che presenta la nuova banconota da 50 euro, che sarà in circolazione dal 4 aprile, la finestra con ritratto già utilizzata nella nuova banconota da 20 euro. La finestra è visibile guardando la banconota in controluce e mostra su entrambi i lati del biglietto, nella parte superiore dell’ologramma, il ritratto di Europa, figura della mitologia greca. Il ritratto è visibile anche sulla filigrana.

Altra novità: sul fronte della nuova banconota da 50 euro c’è un numero brillante che, quando il biglietto viene mosso, cambia colore passando dal verde smeraldo al blu scuro. Il movimento della banconota produce su quella cifra l’effetto di una luce che si sposta in senso verticale.

Le vecchie banconote da 50 euro potranno, comunque, essere utilizzate in contemporanea con quelle nuove fino a nuova comunicazione da parte della Banca centrale europea (che avviserà del ritiro con largo anticipo).

Banconota da 50 euro più sicura

Questi due elementi non sono stati pensati dalla Bce per caso o per un puro fatto estetico. In teoria, dovrebbero rendere la nuova banconota da 50 euro più sicura. Pensate che proprio quella da 50 euro è la banconota più utilizzata dai cittadini europei: rappresenta circa il 45% di tutti i biglietti in circolazione.

Proprio per questo motivo è la banconota che finisce maggiormente nel mirino dei falsari. Ecco perché la Banca centrale europea ha introdotto le nuove caratteristiche di sicurezza che facilitano (si spera) il controllo sull’autenticità della banconota con il metodo «toccare, guardare, muovere».

Dunque, nuovi sistemi di sicurezza, nuovi ologrammi, nuovi «effetti speciali». Una cosa, però, non cambia: il valore. 50 euro restano sempre 50 euro. Che ci bastino o no.

note

Autore immagine: Banca centrale europea


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI