Diritto e Fisco | Articoli

Cosa si rischia se non si fa la revisione auto?

2 Aprile 2017


Cosa si rischia se non si fa la revisione auto?

> Diritto e Fisco Pubblicato il 2 Aprile 2017



La revisione va fatta ogni due anni; dopo 4 anni solo a seguito dell’immatricolazione. Le multe previste dalla legge in caso di circolazione con auto non sottoposta a revisione periodica vanno da una sanzione economica alla sospensione della circolazione.

Tutte le auto devono essere sottoposte a revisione periodica: revisione che, a differenza del cosiddetto tagliando (consigliato dalla casa madre e necessario solo per non perdere la garanzia in caso di guasto) è obbligatoria per legge ed espone il conducente a sanzioni amministrative. Ma prima di vedere, più nel dettaglio, cosa si rischia se non si fa la revisione auto, vediamo ogni quando deve essere eseguito tale adempimento. In particolare la revisione auto deve essere fatta dopo 4 anni dalla data della prima immatricolazione e, successivamente a questa prima verifica, ogni due anni.

EVENTO
DATA REVISIONE
Immatricolazione Dopo i primi 4 anni
Dalla seconda revisione in poi Ogni 2 anni

Il termine è costituito dal mese di riferimento dell’immatricolazione. Se la tua auto, per esempio, è stata immatricolata il 6 luglio 2014, la prima revisione dovrai effettuarla entro il 30 luglio 2018. Volendo, se a luglio sei in ferie, puoi anche anticipare la revisione a giugno: dovrai però tenere nel debito conto che le successive revisioni scadranno sempre a giugno e non a luglio.

Che succede se mi dimentico di fare la revisione auto?

Chi si dimentica di fare la revisione auto non è scusato al pari di chi non vi provvede volontariamente. La dimenticanza infatti non è una causa di giustificazione per contestare la multa. Insomma la legge non distingue tra automobilisti in malafede e automobilisti in buona fede. Pertanto, se ti sei dimenticato la data di scadenza della revisione auto e ora ti stai chiedendo cosa si rischia a circolare con il mezzo non revisionato sappi che un solo giorno di ritardo comporta una violazione del codice della strada con le conseguenze che stiamo per illustrare.

Il codice, in particolare, stabilisce per chi circola senza revisione auto che [1]:

  • chiunque circola con un veicolo che non sia stato presentato alla prescritta revisione è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 169 a euro 680. Tale sanzione è raddoppiabile in caso di revisione omessa per più di una volta in relazione alle cadenze previste dalle disposizioni vigenti;
  • oltre alla multa si subisce la sospensione dalla circolazione fino all’effettuazione della revisione. È consentita la circolazione del veicolo al solo fine di recarsi presso uno dei centri di revisione oppure presso il competente ufficio del Dipartimento per i trasporti. Se, nonostante la predetta sospensione della circolazione per mancata revisione, l’auto viene colta sulla strada scatta una ulteriore multa da euro 1.959 a euro 7.837, oltre al fermo amministrativo del veicolo per novanta giorni. In caso di reiterazione delle violazioni, scatta anche la confisca amministrativa del veicolo.

[1] Art. 80 cod. str.



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI