Tech Acquistare dai siti stranieri che non spediscono in Italia

Tech Pubblicato il 5 aprile 2017

Articolo di




> Tech | Cos'è Tech? Pubblicato il 5 aprile 2017

Ecco come fare shopping sui siti stranieri e riuscire a procurarsi anche quei prodotti che non sono ancora venduti o distribuiti in Italia.

Ci sono molti prodotti che non hanno una distribuzione nel nostro Paese, perché il produttore non vuole venderli da noi o per altri motivi che non stiamo qui ad analizzare. Microsoft, ad esempio, produce un computer all-in-one chiamato Surface Studio che non viene venduto in Italia per ora, e non è detto che lo faccia mai.

Alcuni, pur di avere uno di questi prodotti non disponibili da noi, si recano personalmente nel Paese in cui è in vendita, ma non è sicuramente una soluzione praticabile da tutti. Una cosa è acquistare un prodotto mentre si è in viaggio per altri motivi, un’altra è andarci specificatamente per quel motivo.

Per ovviare a questo problema ci si può servire di alcuni servizi online che consentono di spedire il prodotto desiderato in Italia. In pratica si acquista il prodotto nel suo Paese di origine e lo si fa spedire a una delle sedi locali del servizio in questione. Questo servizio intermediario provvede poi a impacchettarlo e a spedirlo al nostro indirizzo attraverso un corriere internazionale.

È un po’ come avere un amico in quel Paese cui si fa ricevere il prodotto e che poi lo spedisce da noi. Tra questi servizi ci sono ad esempio SpedizionidagliUsa, MyUS, Viabox, Usa2me, Borderlinx, Shipito, US Global Mail e Parcl.

In special modo quest’ultimo ci consente di ricevere pacchi da tutto il Mondo affidandoli a una serie di corrieri intermediari. Usarlo è molto semplice. Si deve scegliere il paese di origine, quello di destinazione, inserire i dettagli del prodotto con prezzo, link diretto e peso. Si possono poi aggiungere una serie di servizi alla spedizione come ad esempio l’assicurazione, chiedere le foto dell’imballaggio e altro ancora. Al termine ci verrà fornito un elenco di corrieri intermediari tra cui scegliere e cui chiedere il preventivo per il costo totale della spedizione.

Conviene acquistare all’estero un prodotto?

In genere la risposta è no. Sebbene il prezzo del prodotto possa sembrare all’inizio più conveniente, ci sono da considerare i dazi doganali, l’iva e i costi di spedizione che non sono sicuramente uguali a quelli di un corriere locale. Inoltre non va sottovalutato il discorso della garanzia, che potrebbe non essere valida o che, per farla valere, sarà necessario spedire a spese proprie il prodotto al centro di assistenza.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI