Diritto e Fisco | Articoli

Bonus cultura per diciottenni

6 Aprile 2017 | Autore:
Bonus cultura per diciottenni

Chi ha compiuto 18 anni nel 2016 ha 500 euro da spendere per la propria cultura.

I giovani che nel 2016 hanno compiuto 18 anni possono disporre di un portafoglio di 500,00 euro da spendere per iniziative culturali e di formazione. Il bonus cultura è previsto dalla legge di stabilità [1] e le modalità attuative sono regolate da un Decreto del Presidente del consiglio [2]. Vediamo nel dettaglio la situazione.

Come usufruire del bonus cultura

Innanzitutto l’interessato deve crearsi una identità digitale utilizzando il portale del Sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale, in modo da farsi rilasciare le credenziali utili per l’accesso al sistema informatico dell’iniziativa.

Una volta ottenute le credenziali dell’identità digitale, ci si può collegare al sito dell’iniziativa, che è  www.18app.it.

Collegandosi a questo sito web utilizzando le credenziali ottenute è possibile registrarsi.

Il sistema informatico, una volta registratisi, attribuisce una carta di credito elettronica che comprende dei buoni spesa fino alla somma di euro 500,00: i buoni possono essere stampati direttamente dal sito web e possono essere spesi presso i punti vendita che aderiscono all’iniziativa

I punti vendita sono elencati nel sito web stesso.

Utilizzando i buoni diminuisce il credito contenuto nella carta elettronica.

La registrazione può essere fatta fino al 30 giugno 2017, ed i buoni possono essere spesi fino al 31 dicembre 2017.

Cosa si può acquistare col bonus cultura

Chi ottiene i buoni può acquistare:

  • Cinema (abbonamento o biglietto d’ingresso);
  • Concerti (abbonamento o biglietto d’ingresso);
  • Eventi culturali (biglietto d’ingresso a festival, fiere culturali, circhi);
  • Libri (compresi audiolibri ed ebook);
  • Musei, monumenti, siti archeologici e storici,  parchi (abbonamento o biglietto d’ingresso);
  • Teatro e danza (abbonamento o biglietto d’ingresso);
  • Cd musicali (o brani su Itunes).

note

[1] Legge n. 232/2016.

[2] D. P. C. M. n. 187/2016.

Autore immagine: Pixabay


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube