Diritto e Fisco | Articoli

Figlio unico disabile: in che misura gli spetta la reversibilità?

24 Aprile 2017
Figlio unico disabile: in che misura gli spetta la reversibilità?

Sono disabile. Alla morte di papà la mamma è diventata titolare del 60% della quota di reversibilità. Alla morte della mamma aumenterà la mia quota?

Un domani, alla morte della madre, il lettore avrà diritto al 70% della pensione di reversibilità come figlio unico disabile. La pensione di reversibilità decorre dal primo giorno del mese successivo a quello del decesso del genitore e spetta in una quota percentuale della pensione già liquidata o che sarebbe spettata allo stesso. Per ottenerla occorre presentare domanda all’Inps, se il lavoratore era iscritto a questo ente, o al proprio ente di riferimento. Per le pensioni decorrenti dal 1 settembre 1995 [1]:

  • se i superstiti aventi diritto sono il coniuge e un figlio, questi percepiranno l’80%; se è il coniuge e due figli il 100%;
  • se i superstiti sono solo i figli: per un figlio si percepirà il 70%, per due figli l’80%, per tre o più figli il 100%.

In sintesi, nel caso di figlio inabile, a questi spetta la pensione di reversibilità solo se:

  • il disabile viene valutato “inabile al lavoro” dal medico Inps;
  • è a carico del genitore al momento del suo decesso e non ha un reddito personale superiore a quello indicato per l’erogazione della pensione di inabilità (o, se titolare di indennità di accompagnamento di un reddito pari a quello suddetto aumentato dell’importo dell’indennità stessa) [2].

Articolo tratto da una consulenza dell’avv. Rossella Blaiotta


note

[1] Art. 1, co. 41, l. n. 335 dello 08.08.1995; Circ. Inps n. 234 del 25.08.1995.

[2] Art. 22, l. n. 903 del 21.07.1965.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube