HOME Articoli

Lo sai che? Cosa significa avvocato cassazionista

Lo sai che? Pubblicato il 9 aprile 2017

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 9 aprile 2017

Il patrocinio davanti alle giurisdizioni superiori è subordinato al possesso di determinati requisiti: solo così si può difendere in Cassazione.

Se per fare l’avvocato e difendere il cliente in primo grado e/o in appello è sufficiente essere iscritti all’albo tenuto presso il Consiglio dell’Ordine locale, per proporre invece un ricorso in Cassazione o difendere una persona dal ricorso avanzato da un altro soggetto è necessario essere iscritti in un apposito albo, quello degli avvocati cassazionisti. Se dunque ti stai chiedendo cosa significa avvocato cassazionista la risposta è contenuta proprio in tale disciplina: avvocato cassazionista è il legale che, in possesso dei requisiti per poter patrocinare anche in Cassazione, è iscritto nell’apposito elenco.

La Cassazione è considerata una «magistratura superiore» e, per poter assistere il cliente in tale grado del processo, è necessario essere avvocato cassazionista. L’avvocato “semplice” non ha tale potere. L’albo degli avvocati contiene l’elenco di tutti coloro che sono iscritti e che possono esercitare la professione; in esso viene specificato anche se il legale è cassazionista o meno e tale informazione è pubblica. Per verificare, dunque, se un avvocato è cassazionista o meno (ossia può difendere il cliente davanti alla Cassazione e alle altre giurisdizioni superiori) devi fare la stessa cosa che faresti per controllore se questi è davvero un avvocato: controllare la sua iscrizione nell’elenco tenuto dal Consiglio dell’ordine, consultabile anche online (sulle modalità leggi: Come controllare se l’avvocato è davvero iscritto all’ordine). In particolare puoi andare sul sito del Consiglio Nazionale Forense e verificare, attraverso l’indicazione del nome e cognome dell’avvocato, se questi è cassazionista. Il link per effettuare tale controllo è il seguente: www.consiglionazionaleforense.it/web/cnf/cerca-avvocato.

Dicevamo che l’avvocato cassazionista ha dei requisiti “in più” rispetto all’avvocato “semplice”. Di tanto abbiamo parlato nell’articolo Come si diventa avvocati cassazionisti che specifica le condizioni e i requisiti ulteriori che deve avere il legale per patrocinare davanti alla Cassazione. L’avvocato “semplice” non deve necessariamente essere iscritto all’albo dei cassazionisti, ben potendo decidere di affidare la difesa del proprio assistito dinanzi alla Suprema Corte – qualora ve ne fosse bisogno – a un collega invece iscritto all’elenco degli avvocati cassazionisti. Per fare l’avvocato in primo e secondo grado del tribunale ordinario, davanti al Tar o alla Commissioni Tributarie (Provinciale o Regionale) è sufficiente l’iscrizione all’ordine e alla cassa di previdenza (leggi Come diventare avvocato dopo la riforma).

Ma come si diventa avvocato cassazionista? Ci sono due procedure che si possono seguire per iscriversi all’elenco dei cassazionisti:

  • essere iscritto all’albo da almeno 5 anni ed avere superato un apposito esame nazionale, previo svolgimento di un periodo di pratica;
  • essere iscritto all’albo da almeno 8 anni ed aver frequentato con lodevole profitto la Scuola Superiore dell’Avvocatura, istituita presso il Consiglio Nazionale Forense, ed avere superato positivamente l’esame di verifica finale.

L’accesso alla scuola Superiore dell’Avvocatura è possibile solo dimostrando l’effettivo esercizio della professione e cioè possedendo – alternativamente tra loro – i seguenti requisiti: a) avere patrocinato, negli ultimi quattro anni, almeno dieci giudizi dinanzi ad una Corte di Appello civile; b) avere patrocinato, negli ultimi quattro anni, almeno venti giudizi dinanzi ad una Corte di Appello penale; c) avere patrocinato, negli ultimi quattro anni, almeno venti giudizi dinanzi alle giurisdizioni amministrative, tributarie e contabili.

Inoltre è necessario superare un esame di ammissione consistente in un test a risposta multipla.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI