Diritto e Fisco | Articoli

Si può uscire di casa con una pistola giocattolo o è reato?

7 Maggio 2018
Si può uscire di casa con una pistola giocattolo o è reato?

Legittimo portare in giro una pistola giocattolo anche senza tappo rosso: l’importante è non minacciare la gente.

È vietato uscire di casa con una pistola giocattolo? Il fatto in sé – dice la Cassazione [1] – non è reato, salvo poi vedere quale uso se ne fa. Ma come è possibile che un’arma giocattolo possa far rischiare un procedimento penale se non è in grado di far del male nemmeno a una mosca? L’illecito penale non deriva tanto dall’oggetto in sé – chiarisce la giurisprudenza – ma dal contesto in cui viene utilizzato e dalla capacità di far credere alla vittima che si tratti di una pistola vera. In altre parole, basta uscire di casa con una pistola giocattolo a cui si è tolto il cappuccio rosso per far credere alla gente di essere armati e, magari, ottenere qualcosa con la violenza psicologica.

Se ancora non risulta chiaro quando uscire di casa con una pistola giocattolo è reato, ricorreremo a un esempio.

Pistola giocattolo senza cappuccio rosso

Immaginiamo che una persona, dopo aver litigato in modo furibondo con un vicino di casa, si allontani per pochi minuti per poi tornare dal suo rivale con una pistola giocattolo a cui ha tolto il cappuccio rosso. Il gesto è chiaramente volto a far credere al vicino di avere tra le mani un’arma vera e di poter premere il grilletto. Ebbene, secondo la Cassazione – espressasi sul punto diverse volte e, da ultimo, qualche giorno fa [2] – tale comportamento integra un’apposita aggravante al delitto di minaccia dettata proprio dall’uso dell’arma, anche se apparente. La giurisprudenza ha infatti più volte chiarito che l’aggravante del delitto di minaccia è costituito non solo dall’uso di un’arma vera e propria ma anche da qualsiasi altro oggetto che, avendo l’apparenza di arma idonea a produrre lesioni, sia atto a provocare nella vittima un intenso effetto intimidatorio.

Dunque, uscire di casa con una pistola giocattolo, anche se sprovvista di tappo rosso, non costituisce reato, ma tale condotta può diventarlo se si realizza un diverso reato quale quello di minaccia: il far credere ad altre persone che la pistola giocattolo è in realtà vera è vietato dalla legge. Si pensi anche al caso di un ladro che entri in un negozio con la pistola giocattolo per incutere timore nel venditore e indurlo a consegnare l’incasso del giorno: indubbio che, in tale ipotesi, si configura il delitto di rapina aggravata.

A tal proposito, la legge [3] dispone che quando l’uso o il porto d’armi è previsto quale elemento costitutivo o circostanza aggravante del reato, il reato stesso sussiste o è aggravato anche quando si tratti di arma per uso scenico o di giocattoli riproducenti armi la cui canna non sia occlusa a norma del quarto comma.

Le cose non migliorano nel caso di scacciacani. Secondo la Cassazione [4], l’efficacia intimidatoria di una pistola scacciacani – sia per la somiglianza con una vera arma da fuoco, sia per l’effetto sonoro prodotto – è tale da configurare, in ipotesi di violenza privata commessa con la minaccia della scacciacani, l’aggravante dell’uso dell’arma.

Minacciare con una pistola giocattolo è reato?

Di recente la Cassazione [5] ha detto che rapinare con una pistola giocattolo chiusa da un tappo rosso sulla canna non implica l’aggravante del comportamento intimidatorio. Al fine della sussistenza dell’aggravante, ciò che conta è l’effetto intimidatorio che deriva sulla persona offesa dall’uso di un oggetto che abbia l’apparenza esteriore dell’arma, in quanto tale effetto intimidatorio «è dipendente non dall’effettiva potenzialità offensiva dell’oggetto adoperato», spiegano gli Ermellini, «ma dal fatto che esso abbia una fattezza del tutto corrispondente a quella dell’arma vera e propria (come avviene quando l’arma giocattolo sia sprovvista di tappo rosso o quando questo sia reso non visibile), cosicché possa incutere il medesimo timore sulla persona offesa». Se quindi risulta che l’arma ha un tappo rosso alla canna ed è quindi perfettamente riconoscibile come arma giocattolo non può sussistere l’aggravante in commento.  


note

[1] Cass. sent. n. 9402/2013.

[2] Cass. sent. n. 17779/17 del 7.04.2017.

[3] Art. 5 l. 110/1975.

[4] Cass. sent. n. 31473/2007.

[5] Cass. sent. n. 4712/2018.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

11 Commenti

  1. E possibile tenere legalmente in casa una pistola a pallini fatta di metallo, senza tappo rosso con lo scopo di usarla per intimidare un eventuale ladro?
    In caso dovesse avvenire tale evento, commetterei un reato?

    1. SI è reato, ed anche la sola modifica della pistola è reato.
      se ti piace l’idea di sparare compra una pistola vera, fatti il porto d’armi e partecipa a qualche addestramento per imparare ad usarne una

  2. nessun tappo in quelle che ho, ne comprai due a salve non hanno nessun tappo, quindi non mi metto di certo a modificarle, sono uscite prima della legge e l’armeria dove l’ho acquistate ha detto di lasciarle come sono. Quindi posso portarmele in giro e usarle solo come spavento nel caso mi trovassi a difendermi da un malintenzionato.

    1. Scusate io forse ho trovato lavoro come guardiano notturno. Nel frattempo vedo se e quanto mi conviene prendere porto armi ecc posso prendermi una scaccia cani la cosi detta pistola a salve e detenerla da casa al punto e rientro sensa problemi? Devo comunque dichiararla?

  3. Salve, lavoro come Addetto alla sicurezza con abilitazione “Decreto Maroni” 06/10/2009. Posso portare ‘pistola scacciacani’ in servizio senza usare certamente. Come figura GPG?

  4. ‘ giorno , ho saputo che c ‘ e ‘ una regola che dice che ( naturalmente con porto d ‘ armi ) chi porta una pistola deve renderla non visibile ( l ‘ esempio principe e ‘ sotto la classica giacca da uomo ) , ora mi chiedo : e chi ( sempre con porto d ‘ armi ovviamente ) porta una spada , deve fare come con la pistola ? vale a dire non deve renderla visibile ma tenerla sotto al giaccone ?

  5. Io ho una colt 1911 dove il tappo rosso lo puoi svitare e quindi non si parla di manomissione, se me la tengo in auto con o senza il tappo rosso e visto che con le mani non ci so fare, nel caso mi trovo un ladro o malintenzionato, è giustificato puntargliela per farlo scappare ed evitare così il peggio?

  6. Io ho una colt 1911 dove il tappo rosso lo puoi svitare e quindi non si parla di manomissione, se me la tengo in auto con o senza il tappo rosso e visto che con le mani non ci so fare, nel caso mi trovo un ladro o malintenzionato, è giustificato puntargliela per farlo scappare ed evitare così il peggio? P.S. la pistola è softair ma rispecchio esattamente l’arma originale nelle sembianze, cambia solo che ha un piccolissimo logo per riconoscere che non è vera ma a distanza neanche si nota… oltre la canna interna in ottone che neanche quella si nota ovviamente…

    1. Le armi softair di potenza inferiore a 1 joule non necessitano del porto d’armi, ma ciò non significa che tu possa trasportarle con te e usarle ovunque. Non puoi trasportare l’arma softair e averla nell’immediatezza della propria disponibilità. È possibile trasportare l’arma nella scatola o nella valigetta. Le armi softair che hanno una potenza inferiore a 7,5 joule non possono essere trasportate fuori della propria abitazione o delle appartenenze in assenza di un giustificato motivo. Per richiedere una consulenza legale agli esperti del nostro network, clicca qui https://www.laleggepertutti.it/richiesta-di-consulenza

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube