Diritto e Fisco | Articoli

Canone tv mai pagato: mi chiederanno gli arretrati?

7 maggio 2017


Canone tv mai pagato: mi chiederanno gli arretrati?

> Diritto e Fisco Pubblicato il 7 maggio 2017



Non ho mai pagato il canone tv. Vorrei iniziare. Cosa succede con gli arretrati? L’agenzia delle Entrate mi chiederà il pagamento per gli ultimi 10 anni?

I canoni Rai pregressi si prescrivono soltanto con il decorso di dieci anni dalla data in cui il pagamento avrebbe dovuto essere effettuato e, pertanto, chi ha omesso il pagamento in questo arco temporale potrà essere chiamato a corrispondere la somma dei canoni omessi maggiorata di una cospicua sanzione.

Potrebbe dimostrarsi – tramite fattura o ricevuta – che il pagamento a decorrere dal 2016 derivi dall’acquisto, nel medesimo anno, di una tv; mentre si sconsiglia di rendere dichiarazioni mendaci, queste sono sanzionabili penalmente ai sensi della normativa in vigore.

Si badi, inoltre, ai possibili metodi di accertamento. Potrebbe, infatti, essere verosimile un controllo incrociato con gli abbonati pay tv, sicché sarebbe difficile dimostrare di non aver posseduto televisori negli anni precedenti ed essere stati al contempo sottoscrittori di simili abbonamenti.

Fatte le dovute considerazioni al riguardo, e tenuto conto che una dichiarazione mendace, seppur difficilmente controllabile, può portare ad essere sanzionati penalmente, sarà opportuno corrispondere i canoni relativi agli anni di effettivo possesso di una tv. I nuovi acquirenti saranno obbligati al versamento soltanto a decorrere da quest’anno.

Articolo tratto da una consulenza dell’avv. Alessandro Dini

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI