Business | Articoli

Multe stradali: aumenti nel 2017

28 Dicembre 2016
Multe stradali: aumenti nel 2017

Nel 2017 si alza il costo delle multe comminate agli automobilisti, ma solo per importi alti. Ecco di quanto cambiano i costi da sostenere dal prossimo gennaio.

Ogni 2 anni l’Istituto nazionale di statistica (Istat) aggiorna la misura delle sanzioni amministrative comminate per le violazioni del codice della strada, attraverso il cosiddetto processo di «adeguamento biennale delle sanzioni comminate per le violazioni delle norme che regolano la circolazione stradale»[1].

A partire dal prossimo gennaio 2017 è previsto dunque un aumento delle tariffe. Tuttavia il rincaro opera principalmente con riferimento alle spese postali e per importi non particolarmente rilevanti. Li riportiamo nel dettaglio nel paragrafo che segue.

Multe: quali aumenti nel 2017?

Con riferimento agli adeguamenti Istat [1], la variazione è talmente minima (al di sotto dello 0,1%) che non si prevedono aumenti nella sanzione per le multe al di sotto di 500 euro di importo.

Per importi inferiori a questa cifra, difatti, non si supererebbe il limite minimo di 50 centesimi al di sotto del quale non è possibile introdurre un aumento.

Tuttavia qualche modifica ci sarà e sarà derivante dall’aumento dei costi postali. Ecco i dettagli delle nuove tariffe 2017 comunicate dalle Poste Italiane:

  • atti giudiziari: 6,8 euro, l’aumento è di 20 centesimi di euro rispetto alla tariffa valida oggi;
  • comunicazione di avvenuto deposito: costo 5,95 euro, dunque 1,15 euro di aumento;
  • comunicazione di avvenuta notifica: il costo sarà di 5 euro, un euro in più rispetto alle tariffe attuali.

note

[1] Cod. str. art. 195.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube