Diritto e Fisco | Articoli

Legge 104 e invalidità, come chiedo l’assegno?

23 Maggio 2017 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 23 Maggio 2017



Pensione d’invalidità, assegno di accompagnamento e altre indennità collegate alla disabilità: come si chiedono le prestazioni economiche?

 

Mi è stata riconosciuta l’invalidità del 100% con impossibilità di compiere gli atti quotidiani della vita: ora che ho il verbale, come chiedo l’assegno di accompagnamento?

Non è facile, ma richiede diversi passaggi ottenere il riconoscimento del proprio stato d’invalidità: la procedura è stata, è vero, recentemente semplificata e unificata, in quanto con un’unica domanda è possibile ottenere il riconoscimento dell’invalidità, dell’handicap, della non autosufficienza, cecità e sordità. Tuttavia, il procedimento è piuttosto articolato e termina in modo poco chiaro: in pochi, difatti, sanno che cosa si deve fare per ricevere le prestazioni economiche spettanti, una volta ricevuto il verbale della commissione medica che attesta la condizione di disabilità.

L’adempimento da effettuare, in realtà, è abbastanza semplice: terminato l’iter per il riconoscimento dell’invalidità e ricevuto il verbale, bisogna soltanto accedere, nel sito dell’Inps, alla prestazione “Verifica dati socio-economici e reddituali per la concessione delle prestazioni economiche”.

Prestazioni economiche per invalidità

Per accedere alla prestazione esposta, bisogna innanzitutto entrare nel sito dell’Inps col proprio pin personale, o con identità digitale spid. Una volta nel sito, si può cercare la voce direttamente dalla maschera di ricerca, oppure ricercarla scorrendo tra tutte le prestazioni e i servizi.

Il servizio è indispensabile per richiedere le prestazioni assistenziali previste dalla legge in caso di riconoscimento dell’invalidità civile, sordità e cecità.

Completata la fase dell’accertamento dei requisiti sanitari e ottenuto il verbale di invalidità civile da parte della commissione medica, che dà diritto ai benefici previsti per legge (accessibile anche tramite il servizio Cassetta postale online), l’utente, accedendo al servizio “Verifica dati socio-economici e reddituali per la concessione delle prestazioni economiche” deve trasmettere online i dati socio-economici e reddituali necessari all’Inps per valutare la sua richiesta di concessione dei benefici assistenziali dell’invalidità civile (assegno di invalidità, accompagno etc.).

In pratica, se il cittadino non si attiva e non inserisce i dati online nel sito Inps, l’istituto non può concedere le prestazioni spettanti. Si tratta dunque di un passaggio cruciale, anche se in pochi ne parlano e conoscono questa “fase avanzata” delle pratiche d’invalidità.

Ad ogni modo, è sempre possibile farsi assistere da un patronato, anche per quest’ultimo adempimento.

Riconoscimento invalidità, accompagnamento, Legge 104: procedimento

Certamente, gli adempimenti più lunghi e complessi sono quelli relativi al riconoscimento vero e proprio dello stato di disabilità.

Vediamo di sintetizzare i passaggi necessari:

  • rilascio del certificato medico introduttivo da parte del proprio medico curante;
  • invio della domanda d’invalidità dal sito web dell’Inps o tramite patronato;
  • fissazione della visita, eventualmente con richiesta di visita domiciliare, da parte della commissione medica per l’accertamento dell’invalidità o dell’handicap;
  • sottoposizione agli accertamenti sanitari;
  • rilascio del verbale con eventuale riconoscimento d’invalidità, handicap, non autosufficienza, cecità o sordità.

Una volta ricevuto il verbale, dunque, si deve accedere nuovamente al sito Inps per l’inserimento dei dati necessari al pagamento della prestazione.

Se il verbale ha esito negativo, invece, si può ricorrere solo dopo essersi sottoposti a un accertamento tecnico preventivo.

Per approfondimenti, si veda Domanda d’invalidità e Legge 104.



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI