Diritto e Fisco | Articoli

Come far durare di più gli elettrodomestici

20 Maggio 2017 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 20 Maggio 2017



Come allungare la vita a frigoriferi, dvd, frullatori, forno, microonde, lavatrice, lavastoviglie ed altri elettrodomestici.

Le cose da fare per fa durare di più gli elettrodomestici

Tanti piccoli accorgimenti, che possono apparire scontati ma lo non sono, possono permettere agli apparecchi elettrici ed elettronici presenti in casa di durare molto più a lungo. Ecco un elenco di buone pratiche che è bene seguire. Dopo l’uso di frullatori, fruste elettriche e simili, assicurarsi di pulire bene anche la parte esterna dell’apparecchio oltre ai componenti smontabili: le incrostazioni di cibo su manopole e pulsanti possono danneggiarne il funzionamento. Per la pulizia utilizzare un panno, eventualmente inumidito, e provvedere immediatamente all’asciugatura delle parti. La pulizia dei dispositivi va sempre fatta staccandoli dalla corrente. Spolverare periodicamente la superficie esterna di Pc, televisori, impianti stereo con un panno asciutto. In particolare nel caso dei computer fissi, è una buona pratica aprirne periodicamente la scocca e, utilizzando una bomboletta ad aria compressa, togliere la polvere che ricopre la ventola di raffreddamento del sistema. Riavvolgere con cautela i cavi di alimentazione per evitare che si spezzino, non creando pieghe troppo accentuate nel punto in cui entrano nell’apparecchio (di solito il punto più delicato). In caso di ferri da stiro, bollitori e simili, dopo l’uso svuotare i serbatoi dall’acqua non utilizzata per evitare la formazione di calcare. In generale, porre attenzione alla pulizia di tutte le feritoie di raffreddamento dei dispositivi, avendo sempre l’accortezza di verificare che l’aerazione non sia impedita oppure ostruita, anche solo parzialmente.

Le cose da non fare per fa durare di più gli elettrodomestici

Acqua, calore e sporcizia sono tra i peggiori nemici di ogni apparecchio elettrico. Cosa è bene non fare per preservare questi ultimi da guasti, malfunzionamenti e rotture definitive? Non lavare le parti connesse al cavo di alimentazione in lavastoviglie e non immergerle  né metterle sotto l’acqua corrente. La radio in cucina può diventare ricettacolo di  polvere, schizzi di sugo e briciole: non lasciarla vicino ai fornelli, al lavabo o al piano di lavoro. Collegare gli elettrodomestici direttamente alle prese a muro: evitare il più possibile prolunghe e ciabatte soprattutto nel caso di uso prolungato. Troppi dispositivi connessi alla stessa presa possono portare ad un surriscaldamento della presa stessa con conseguenze pericolose (si va dal semplice rischio di danneggiamento del cavo di alimentazione del dispositivo, sino al principio d’incendio).

Non utilizzare prodotti abrasivi o a base d’alcool per le componenti a contatto con la corrente elettrica. Non tenere gli elettrodomestici vicini alle fiamme se non progettati allo scopo; evitare la vicinanza di candele, fornelli o sigarette. Evitare di mettere sotto sforzo i piccoli apparecchi a motore come frullini, frullatori, aspirapolveri. I motori degli elettrodomestici rischiano di surriscaldarsi e danneggiarsi. Attenzione allo sporco ed ai prodotti estranei che possono finire all’interno dei nostri apparecchi. Per esempio i residui di cibo che possono finire all’interno del frullatore o il grasso dei vapori della cucina che può insinuarsi nella radio che teniamo sul tavolo mentre cuciniamo. Pulire spesso gli oggetti da cucina, controllando che non rimangano residui di cibo che potrebbero impedirne il corretto funzionamento (oltre a costituire un rischio per l’igiene). Può essere un buona idea inserire una calza di nylon per fare da filtro alle prese d’aria della radio o degli altri apparecchi che teniamo permanentemente in cucina; ovviamente andrà cambiata periodicamente, altrimenti sporcandosi a sua volta finirebbe per bloccare il passaggio dell’aria di raffreddamento causando così il guasto che avrebbe dovuto evitare.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI