Diritto e Fisco | Articoli

Come riparare un lettore dvd o cd

20 Maggio 2017 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 20 Maggio 2017



Come riparare lettori CD e DVD quando il cassettino del lettore non esce.

Un problema molto comune che si riscontra frequentemente accingendosi a riparare lettori CD e DVD è il cassettino del lettore stesso che non esce se non dopo numerosi tentativi e aiutandolo con sapienti colpetti.

Cominciamo ad aprire il lettore CD o DVD togliendo le viti sul fianco e sul retro che fissano la copertura in lamiera (quasi tutti gli apparati audio hanno una chiusura di questo genere: il frontale, il fondo ed il pannello posteriore sono collegati tra loro, mentre la parte superiore ed i laterali sono un unico pezzo, di solito in lamiera, facilmente rimovibile per manutenzione).

Dobbiamo togliere la scheda: iniziamo staccando i connettori. Per staccarli basta tirare, ma è un’operazione da fare con delicatezza! Quello piatto nel disegno è l’unico che è obbligatorio tirare per i fili, gli altri possono essere staccati aiutandosi con un cacciavite per spingere sulla plastica (tirare i fili è pericoloso, meglio evitare). Sono connettori molto comuni negli apparati audio e nei PC. Una volta rimossa la scheda, basta rimuovere le viti di fissaggio per poter estrarre il modulo lettore dall’apparecchio (c’è anche il cavo di alimentazione, anche questo un connettore che è sufficiente tirare).

Cerchiamo di capire come dovrebbe funzionare. C’è una leva bianca che serve per sganciare il cassettino per poter estrarre il disco in caso di guasto (quasi tutti i lettori CD e DVD ce l’hanno) e, provando a muoverla, liberiamo il cassettino, che adesso possiamo aprire e chiudere senza problemi.

In generale il cassettino del CD funziona così: un motorino elettrico lo spinge dentro e fuori, ma non lo tiene chiuso. Per fare questo c’è un meccanismo (di solito azionato dal motorino stesso) che, quando il cassettino è chiuso, lo blocca in posizione. In questo modo il cassettino resta ben chiuso senza che il motorino debba continuare a fare forza per tenerlo bloccato. Dato che il cassettino, una volta sbloccato, si apre e si chiude senza problemi, dovremo cercare di capire come funziona questo blocco. Per fare questo rimuoviamo le viti del coperchio e sfiliamo completamente il cassettino per avere accesso al meccanismo di comando.

Per togliere completamente il cassettino dovremo agire sulle linguette indicate nel disegno, quindi potremo semplicemente sfilarlo. Approfittiamo dell’occasione per dare un’occhiata alla “anatomia” del nostro lettore CD. Possiamo vedere che ogni movimento ha il suo motorino elettrico: l’apertura del cassettino l’abbiamo già vista, ma ci sono anche la rotazione del disco ed il movimento radiale della testina che porta l’ottica laser di lettura.

Possiamo approfittarne per pulire la lente del laser, ma dobbiamo farlo con estrema attenzione perché una riga la rovinerebbe irrimediabilmente. Usare un bastoncino di cotone leggermente inumidito e farlo con la massima delicatezza. Se avete notato che il lettore fa fatica a leggere i dischi, specialmente quelli masterizzati, la causa può essere la lente impolverata o diventata opaca con gli anni. Va da sé che se è diventata opaca non c’è niente da fare, ma togliere la polvere gli fa senz’altro bene! Una volta tolto il cassettino vediamo il meccanismo di sgancio (nel disegno in posizione di blocco).

La puleggia 1 prende il moto direttamente dal motorino elettrico e, attraverso la cinghia 2, lo trasmette alla puleggia 3 che, tramite un ingranaggio nascosto, lo trasmette all’ingranaggio 4. Quest’ultimo si ingrana su una cremagliera e spinge dentro e fuori il cassettino. Quando il cassettino è quasi in posizione di chiusura completa, un perno nella sua parte inferiore entra nella pista sagomata 5, la sposta verso destra così la sua cremagliera 6 si impegna nell’ingranaggio 4 e viene spostata a destra del tutto, bloccando così il cassettino in posizione di chiusura. Al contrario al momento dell’apertura il motorino comanda la puleggia 1 che attraverso tutta la catena fa prima spostare la slitta 5 e poi l’ingranaggio 4 spinge in fuori il cassettino. Guardando bene la cinghia vediamo subito qual è il problema: la cinghia è screpolata e ha perso elasticità  e quindi non aderisce più bene alle pulegge. A conferma del fatto che il problema è questo, mettiamo la slitta in posizione di chiusura e poi proviamo a girare con le dita la puleggia motrice: facendo così la cinghia slitta e non si muove niente. Togliamo la cinghia e andiamo in un negozio di elettronica o in uno di ricambi per elettrodomestici portando la vecchia cinghia come campione. Troviamo la cinghia giusta, la sostituiamo e, per prima cosa, proviamo di nuovo girando la puleggia con le dita. Risultato positivo, quindi rimontiamo tutto e… funziona!


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI