HOME Articoli

Lo sai che? Girare nudi per casa: i vicini possono denunciarmi?

Lo sai che? Pubblicato il 17 maggio 2017

Articolo di

> Lo sai che? Pubblicato il 17 maggio 2017

Gli atti contrari alla pubblica decenza scattano anche su un luogo privato esposto al pubblico come il balcone di casa. Più difficile l’illecito se è il vicino a guardare dalla finestra.

Nel proprio appartamento o nel giardino privato si può fare ciò che si vuole, anche girare nudi per casa. Ma che succede se, di fronte, vive una famiglia con bambini piccoli che potrebbero risultare turbati dalla presenza di una persona priva di abiti? E che può dire la moglie gelosa alla vicina di casa che si spoglia alla finestra, destando gli interessi degli altrui mariti? Dov’è il confine tra lecito e illecito? È colpevole chi spia il vicino nel proprio appartamento oppure chi, invece, compie atti di esibizionismo per essere visto dagli altri? Cerchiamo di capire dunque se i vicini possono denunciare chi gira nudo per casa.

Come abbiamo già detto nell’articolo Prendere il sole nudo in giardino: cosa si rischia?, gli «atti contrari alla pubblica decenza» – tale può essere il comportamento di chi resta nudo in pubblico – non costituiscono più reato, ma solo un illecito amministrativo per il quale si rischia, tuttavia, una sanzione particolarmente elevata (da 5mila euro fino a 10mila). Quindi, per rispondere al quesito iniziale, la prima cosa da chiarire è che i vicini non possono denunciare chi gira nudo per casa in quanto tale comportamento non è più un reato. È da escludere, quindi, che si possa chiamare la polizia, i carabinieri o rivolgersi alla Procura della Repubblica. Una dichiarazione di questo tipo decadrebbe subito. L’unico soggetto che può essere competente ad emettere la sanzione è il Prefetto. Quindi, in caso, la segnalazione andrà fatta a quest’ultimo.

Il punto, però, è che per parlare di illecito è necessario che il luogo in cui si gira nudi sia pubblico o, se privato, deve essere «aperto al pubblico» o «esposto al pubblico». E di certo la finestra di casa non può considerarsi tale salvo che non sia così vicina alla strada o all’abitazione di un’altra persona da consentire di scorgere chiaramente cosa succede nell’appartamento, senza perciò violare l’altrui privacy.

Per esempio, la presenza di una tenda, sebbene trasparente, costituisce un ostacolo per escludere qualsiasi illecito da parte di chi gira nudo per casa. Bisogna quindi tentare di impedire, tra sé e il pubblico, la libera visuale frapponendo un ostacolo visivo o evitando quantomeno di stare nudi sul balcone (nel qual caso la colpevolezza sarebbe molto più facile da dimostrare). Questo vuol dire che non è possibile, a priori, escludere una sanzione (comunque di carattere amministrativo e non penale) per chi gira nudo per casa: la sanzione scatta quando si è sul balcone o si tratta di «camera con vista» esposta al pubblico.

Pertanto, se la finestra è facilmente visibile a occhio nudo dalla strada, dal balcone o dalla finestra del dirimpettaio (e senza l’ausilio di strumenti elettronici o ottici) è sicuramente possibile parlare, anche nei riguardi del proprio privato appartamento, di un luogo «esposto al pubblico». Non rileva il fatto che la casa venga considerata dalla legge un luogo privato dove non sono consentiti atti di intrusione degli estranei, tantomeno con binocoli o telecamere.

E se invece è il vicino a sporgersi troppo e a usare l’occhio indiscreto? Rischia una bella denuncia per violazione della privacy.

note

Autore immagine: 123rf.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

ARTICOLI CORRELATI

2 Commenti

  1. BUONGIORNO
    L’IDEALE SAREBBE “ELIMINARE” LE SPIAGGE DEI NUDISTI,SCAMBISTI,PUBBLICITA’ DELL’INDECENZA, ECC.,ECC.;PER CUI SONO GLI ADULTI CHE DEBBONO DARE BUONA EDUCAZIONE E’ BUONESEMPIO.
    IN FEDE STUDENTE DETECTIVE CECILIA LOLIVA PINTO

    1. L’ideale sarebbe “ELIMINARE” i puritani con tutti i loro tabù. Il popolare presentatore televisivo Maurizio Costanzo soleva affermare che “La madre dei cretini è sempre incinta”. Io mi sento di aggiungere che la madre dei bacchettoni/puritani, che si occupano di fare il censore dei centimetri di pelle scoperti sui corpi altrui, purtroppo, non è certo sterile, neppure lei!

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

Hai un dubbio giuridico, curiosità che ti piacerebbe conoscere? Chiedicelo

CERCA CODICI ANNOTATI