HOME Articoli

Sequestrabili i beni dell’evasore anche se inseriti nel fondo patrimoniale

Pubblicato il 19 ottobre 2012

Articolo di




> Pubblicato il 19 ottobre 2012

Chi ha riportato una condanna per evasione fiscale può vedersi sequestrata la casa anche se è stata inserita nel fondo patrimoniale.

La Cassazione [1] ha ammesso la possibilità della cosiddetta “confisca per equivalente” (ossia quel provvedimento di espropriazione di somme di denaro o beni di cui il condannato abbia la disponibilità per un valore corrispondente al prezzo, al prodotto e al profitto del reato) anche se ha ad oggetto immobili inclusi nel fondo patrimoniale: essi infatti, sebbene destinati ad assolvere alle esigenze primarie della famiglia (e quindi sottoposti a un vincolo di destinazione), restano formalmente intestati al titolare e, quindi, al reo. E poiché la confisca si esegue proprio sui beni appartenenti a quest’ultimo, essa è possibile anche se l’abitazione è stata “preservata” all’interno del fondo patrimoniale.

 

 

 

note

[1] Cass. sent. n. 40364 del 15.10.2012.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI