Diritto e Fisco | Articoli

L’arredo dello studio professionale è tutto pignorabile

19 Ottobre 2012
L’arredo dello studio professionale è tutto pignorabile

Non si può, di per sé, considerare un bene “indispensabile all’esercizio della professione” l’arredo dello studio del professionista: pertanto esso può essere interamente pignorabile.

Secondo la Cassazione [1] non si applica, alla mobilia dello studio professionale, il limite previsto dalla legge [2] per il pignoramento degli strumenti, oggetti e libri indispensabili per l’esercizio della professione, arte o mestiere del debitore: limite che, come noto, consente il loro pignoramento solo nei limiti di un quinto e sempreché il presumibile valore di realizzo degli altri beni rivenuti dall’ufficiale giudiziario non appaia insufficiente a soddisfare il creditore.

Salvo che il debitore dimostri il contrario, gli arredi dello studio non sono direttamente collegati all’attività lavorativa e, quindi, pur con l’asporto e la vendita degli stessi, l’esercizio della professione può avvenire regolarmente e il debitore può continuare a vivere onestamente del proprio lavoro.

Nel caso di specie, una donna è stata autorizzata dai giudici a pignorare i mobili che componevano l’ufficio professionale dell’ex marito e, in particolare, le sedie, una poltrona, un tavolo e una libreria.

Per evitare il pignoramento, il soggetto passivo dell’esecuzione forzata dovrebbe dimostrare l’indispensabilità dei beni pignorati (potrebbe, per esempio, essere il caso di un computer o di una stampante) allo svolgimento del lavoro.

 

 

 

 


note

[1] Cass. sent. n. 17900 del 18.10.2012.

[2] Art. 515 cod. proc. civ.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube