Business | Articoli

Nuovi livelli essenziali di assistenza: a cosa hai diritto

14 Gennaio 2017 | Autore:


> Business Pubblicato il 14 Gennaio 2017



Fissati i nuovi Lea, entra la procreazione assistita, nuovi vaccini, genetica, malattie rare, disturbi dello spettro autistico: tutte le novità.

I nuovi livelli essenziali di assistenza sono certamente un grande passo per il nostro sistema sanitario.

Il decreto – per paradossale che possa sembrare – è stato firmato dal Presidente Gentiloni mentre si trovava nell’ospedale Gemelli, in degenza per i noti problemi che lo hanno colpito in questi giorni.

Vediamo dunque cosa sono i Lea e quali sono le nuove prestazioni inserite nel «paniere».

Cosa sono i Lea? 

Si definiscono Lea i Livelli essenziali di assistenza, ovvero la base minima che tutte le regioni devono garantire al cittadino in termini di servizi sanitari, siano essi resi in via gratuita o attraverso il pagamento di un ticket.

Quali novità nei Lea 2017?

Le novità introdotte con il Livelli essenziali di assistenza nel 2017 sono certamente rilevanti.

Sono stati introdotti, gratuiti per tutti, tutti i tipi di vaccino, anche quelli che sino ad oggi non erano obbligatori e dunque erano a pagamento per il cittadino.

Sono state inserite inoltre tutte le forme di fecondazione assistita permesse nel nostro Paese, dunque sia quella omologa sia quella eterologa (fino ad ora erogate solo in regime di ricovero).

Vengono poi ridefinite le malattie rare e quelle croniche invalidanti con 110 nuove tipologie di patologia le cui cure saranno rese gratuitamente.

La consulenza genetica viene inserita tra le prestazioni previste e si introducono nuove terapie innovative quali:

  • l’adroterapia, (una radioterapia oncologica utilizzata per la cura del tumore al cervello);
  • l’enteroscopia con microcamera ingeribile (gastroscopia attraverso l’ingestione di una pillola contenente una microcamera).

Prevista anche l’introduzione dello screening neonatale per la sordità congenita e la cataratta congenita.

I nuovi vaccini gratis per tutti

Entrano nei Lea tutti i più diffusi vaccini, tra questi:

  • l’anti-papillomavirus
  • l’anti-pneumococco
  • l’antimeningococco B.

Nuove malattie croniche e malattie rare

Tra le malattie croniche con i nuovi Lea vengono introdotte sei nuove patologie:

  • la sindrome di talidomide;
  • l’osteomelite cronica;
  • le patologie renali croniche;
  • il rene policistico autosomico dominante;
  • l’endometriosi (che colpisce in Italia tre milioni di persone) negli stadi clinici «moderato» e «grave»;
  • la broncopneumopatia cronico ostruttiva negli stadi clinici «moderato», «grave» e «molto grave».

Inoltre si spostano tra le malattie croniche alcune delle malattie precedentemente definite come rare, ma purtroppo sempre più diffuse:

  • la celiachia
  • la sindrome di Down.

Autismo: tra i Lea i nuovi metodi per la cura

Rientrano nei Lea anche le nuove metodologie per diagnosi cura e trattamento dell’autismo, o per dirla in maniera più corretta della complessa gamma di disturbi dello spettro autistico.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI