Business | Articoli

Lea 2017: tutte le tecnologie che i medici possono prescrivere

21 gennaio 2017


Lea 2017: tutte le tecnologie che i medici possono prescrivere

> Business Pubblicato il 21 gennaio 2017



​Con i nuovi Lea cambia la nomenclatura specialistica ambulatoriale e vengono introdotte nuove avanzate prestazioni specialistiche. Ecco quali. 

I nuovi Livelli Essenziali di Assistenza (Lea) inseriti nel 2017 introducono un cambiamento di grande effetto all’interno del sistema sanitario, se non altro perchè in questo campo un cambiamento era atteso da molto tempo (circa quindici anni).

Con i nuovi Lea si ottengono diversi risultati, primo tra tutti la possibilità di avere una nuova ed aggiornata lista di malattie croniche che portano all’esenzione del ticket (leggi Lea 2017: lista malattie croniche per l’esenzione del ticket). In secondo luogo viene reso gratuito quasi ogni tipo di vaccino (per conoscere la lista completa consulta Lista vaccini gratuiti inclusi nei Lea 2017.

Infine si introduce una nuova nomenclatura ambulatoriale che tiene conto anche di alcune cure e terapie prima non previste.

Quest’ultimo passaggio porta con sé ad esempio:

  • tutte le prestazioni di procreazione medicalmente assistita (PMA) che saranno erogate a carico del Servizio sanitario nazionale (fino ad oggi erogate solo in regime di ricovero);
  • una profonda revisione dell’elenco delle prestazioni di genetica (branca che finalmente rientra tra le prestazioni offerte al cittadino) facendo riferimento ad un elenco puntuale di patologie per le quali è necessaria l’indagine su un determinato numero di geni;
  • introduce infine prestazioni di elevatissimo contenuto tecnologico (adroterapia) o di tecnologia recente (enteroscopia con microcamera ingeribile, radioterapia stereotassica).

Sanità: cosa cambia con il nuovo nomenclatore?

Attraverso il nuovo nomenclatore sarà possibile ai medici prescrivere anche:

  • ausili informatici e di comunicazione (inclusi i comunicatori oculari e le tastiere adattate per persone con gravissime disabilità);
  • apparecchi acustici a tecnologia digitale;
  • attrezzature domotiche e sensori di comando e controllo per ambienti (allarme e telesoccorso);
  • posaterie e suppellettili adattati per le disabilità motorie,
  • barella adattata per la doccia,
  • scooter a quattro ruote,
  • carrozzine con sistema di verticalizzazione,
  • carrozzine per grandi e complesse disabilità,
  • sollevatori fissi e per vasca da bagno,
  • sistemi di sostegno nell’ambiente bagno (maniglioni e braccioli),
  • carrelli servoscala per interni;
  • arti artificiali a tecnologia avanzata;
  • sistemi di riconoscimento vocale;
  • sistemi di puntamento con lo sguardo.

Ti piace La Legge per Tutti Business? Seguici!

Se credi che La Legge per Tutti Business possa essere la pagina che fa per te ecco come fare in pochi passi per averla sempre al top della tua timeline di Facebook: clicca qui, ti si aprirà la pagina nella nuova scheda.

Clicca su mi piace e poi nella sezione «seguici»  clicca su «mostra sempre per primi». Non perderai neanche uno dei nostri pezzi e sarai sempre aggiornato. Ti aspettiamo.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI