Business | Articoli

Poste italiane: al via i rimborsi per il fondo Irs

15 Gennaio 2017 | Autore:
Poste italiane: al via i rimborsi per il fondo Irs

La decisione sui rimborsi propenderà probabilmente per la compensazione con altri fondi, ecco i dettagli.

Si svolgerà lunedì il prossimo consiglio di amministrazione di Poste Italiane nel quale si deciderà come si potranno compensare i risparmiatori che hanno investito e poi perso i soldi nel fondo immobiliare Invest Real Security.

La soluzione dovrebbe essere quella di una compensazione con altri fondi del gruppo.

Chi verrà risarcito?

Gli investitori che verranno risarciti saranno coloro i quali hanno mantenuto i fondi sino al dicembre 2016, ovvero sino alla data di scadenza. Non è prevista dunque una compensazione per chi ha lasciato il fondo vendendo mentre era in perdita a picco.

Come verranno risarciti gli investitori?

Gli investitori saranno risarciti con prodotti di investimento di Poste.
Le perdite compensate saranno quelle che si sono verificate dal momento dell’acquisto al momento della chiusura del fondo al 31 dicembre 2016, al netto dei proventi distribuiti dal 2003 al 2009.

Agli investitori anziani anche rimborsi in contanti?

Agli investitori più anziani sarà probabilmente offerta anche l’opzione di un risarcimento in contanti.

La Sgr è salva

Poste Italiane non potrà rivalersi su Investire, la Società di Gestione del Risparmio che ha collocato tutti i fondi; non ci sono tuttavia gli estremi legali per agire di conseguenza:  la società alla quale gli investitori si sono rivolti per l’acquisto (tramite i loro intermediari finanziari) dovrebbe essere salva.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube