HOME Articoli

Lo sai che? Quali sono i diritti e i doveri di una badante

Lo sai che? Pubblicato il 22 giugno 2017

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 22 giugno 2017

Chi assiste un anziano o un malato deve pensare alle sue cure e a sistemare la casa. Ma ha anche i suoi diritti: ferie, permessi, malattia, straordinari pagati.

 

La popolazione sempre più anziana e gli impegni del lavoro, che coinvolgono, ormai, marito e moglie, costringono molte famiglie a cercare una persona che si faccia carico dell’assistenza a domicilio di un familiare malato. Il soggetto interessato, di solito, è l’anziano che ha bisogno di cure, a volte anche solo di compagnia, o che non è autosufficiente per svolgere le normali attività quotidiane.

Entra in campo, a questo punto, la figura della badante, da anni presente in molte case accanto a chi ha bisogno di assistenza. Non si tratta di un’attività di volontariato ma di un vero e proprio rapporto di lavoro. Ecco, quindi, che bisogna sapere quali sono i diritti e i doveri di una badante che, a tutti gli effetti, è una dipendente con un regolare contratto.

 

Quali sono i doveri di una badante

Partiamo col definire quali sono i doveri di una badante. Le sue mansioni, regolamentate dal contratto nazionale di categoria, sono quelle di:

  • prendersi cura della persona assistita. Per «cura» si intende non solo l’assistenza da un punto di vista sanitario (dare le medicine, controllare la pressione, provvedere alla sua pulizia personale) ma anche da un punto di vista, per così dire, umano: fargli, cioè, compagnia. Nel caso della badante che lavora ma anche vive nella casa di un malato non autosufficiente, la badante è tenuta a fare o ad aiutare a fare all’assistito le cose che lui non è più in grado di fare da solo;
  • tenere in ordine la casa e renderla vivibile dal malato;
  • preparare i pasti per l’assistito agli orari e secondo le indicazioni ricevute dai familiari o dal medico;
  • mettere pannoloni e altri ausili se fossero necessari.

E’ importante, nel momento in cui si prendono i primi accordi con la badante da assumere, fissare i suoi compiti in modo ben chiaro, possibilmente per iscritto, in modo da evitare degli equivoci in futuro.

Così come è fondamentale che la badante sia in grado di capire e di leggere correttamente l’italiano: solo così, in caso di emergenza o di necessità, sarà in grado di chiamare un’ambulanza, di leggere le prescrizioni di un medico, di comunicare – anche con l’assistito – in modo efficace.

Quali sono i diritti di una badante

Così come i doveri, anche i diritti di una badante vengono fissati dal contratto nazionale di categoria. Vediamone i principali:

 

Livello di inquadramento

Varia a seconda delle mansioni richieste dal datore di lavoro, quindi dalle esigenze della famiglia. Nello specifico:

  • il livello A super interessa gli addetti alla compagnia alle persone (ad esempio chi viene assunto soltanto per accompagnare una persona anziana in casa o a fare una passeggiata);
  • il livello B super è previsto per chi assiste persone autosufficienti ed è tenuto anche a svolgere attività connesse alla pulizia e al vitto;
  • il livello C super inquadra chi assiste persone non autosufficienti e si occupa di attività connesse alla pulizia e al vitto;
  • il livello D super, in cui rientra chi assiste persone non autosufficienti ed ha avuto una formazione a tale scopo (diploma nello specifico campo oggetto della propria mansione, conseguito in Italia o all’estero, purché equipollente, anche con corsi di formazione aventi la durata minima prevista dalla legislazione regionale e comunque non inferiore a 500 ore) e segue anche le attività di riordino e pulizia della casa, oltre ad occuparsi del vitto.

 

Orario di lavoro

Anche l’orario di lavoro di una badante può variare a seconda del tipo di contratto sottoscritto.

Per le badanti conviventi è previsto un massimo di 10 ore al giorno non consecutive o di 54 ore a settimana. Pertanto, la badante ha diritto ad almeno 8 ore di riposo consecutive nella stessa giornata ed un riposo intermedio non retribuito non inferiore a 2 ore.

Attenzione, però: se la badante lavora tra le 6 e le 14 o tra le 14 e le 22, ha diritto ad un riposo giornaliero di almeno 11 ore consecutive e ad un riposo intermedio non retribuito. E’ permesso, inoltre, il recupero di un massimo di 2 ore giornaliere ore non lavorate.

Per quanto riguarda, invece, le badanti non conviventi, l’orario di lavoro prevede un massimo di 8 ore al giorno non consecutive, ovvero 40 ore a settimana distribuite su 5 o su 6 giorni.

La badanti hanno diritto ad un riposo settimanale:

  • di 24 ore. Se ci fossero delle esigenze particolari che impediscono loro di prendere il riposo nella giornata stabilita, dovrà essere previsto lo stesso numero di ore il giorno successivo e le ore lavorate avranno una maggiorazione del 60%;
  • di 12 ore durante la settimana. L’eventuale lavoro in queste 12 ore di riposo avrà una maggiorazione del 40%.

Si considera lavoro notturno per una badante quello svolto tra le 22 e le 6, con la maggiorazione del 20% se si tratta di lavoro ordinario o con trattamento di lavoro straordinario. Non viene considerato notturno il lavoro discontinuo durante la notte o quello esclusivamente di attesa.

La badante con un orario giornaliero di oltre 6 ore ha diritto al pranzo o alla cena (a seconda del suo turno) oppure alla relativa indennità per il pasto.

Lavoro straordinario

Si intende per lavoro straordinario di una badante quello che supera la durata massima dell’orario di lavoro, ma non quello svolto per un’emergenza. Proprio per questo, lo straordinario dev’essere concordato con una giornata di anticipo.

Ecco le maggiorazioni previste dal contratto per il lavoro straordinario di una badante:

  • il 60% in più se svolto di domenica o in giorno festivo;
  • il 10% in più se svolto tra le 6 e le 20 da una badante non convivente che supera le 40 ore settimanali e fino alle 44 ore settimanali;
  • il 25% in più se svolto negli altri casi tra le 6 e le 22;
  • il 50% in più se svolto tra le 22 e le 6 del mattino.

Diritto di una badante a ferie e permessi

I diritti di una badante contemplano anche 26 giorni lavorativi di ferie per ogni anno lavorato, o i relativi dodicesimi. Possono essere frazionate in non più di due periodi e devono essere concordate con il datore di lavoro.

Per quanto riguarda i permessi, la badante ne ha diritto per visite mediche documentate nella misura di 16 ore l’anno oppure di 12 ore per la badante non convivente con orario di lavoro inferiore alle 30 ore settimanali.

Altri diritti di una badante

  • diritto alla tredicesima, da liquidare nel mese di dicembre e con il calcolo di vitto e alloggio;
  • diritto alla malattia: l’Inps non paga l’indennità ma la badante ha diritto a mantenere il posto di lavoro;
  • diritto a 15 giorni di congedo matrimoniale retribuito;
  • diritto a mantenere il posto di lavoro e ad una parte della retribuzione in caso di maternità.

Infortunio di una badante sul luogo di lavoro

Se una badante subisce un infortunio, il datore di lavoro deve comunicarlo all’Inail:

  • entro 24 ore per infortuni mortali o presunti tali;
  • entro 2 giorni dall’accertamento per infortuni non guaribili entro 3 giorni;
  • entro 2 giorni dal 4° per infortuni guaribili entro 3 giorni, ma non guariti.

Il datore di lavoro deve, inoltre, dare comunicazione all’Autorità di pubblica sicurezza entro 2 giorni dall’infortunio.

La badante ha diritto alla retribuzione globale di fatto nei primi 3 giorni di assenza per infortunio.

Cessazione del rapporto di lavoro

Sia la badante sia il datore di lavoro possono interrompere il contratto in qualsiasi momento (anche per licenziamento o dimissioni per giusta causa). Sarà necessario, però, rispettare un periodo di preavviso:

  • per i rapporti non inferiori a 25 ore settimanali:
    • fino a 5 anni di anzianità: 15 giorni di calendario;
    • oltre i 5 anni di anzianità: 30 giorni di calendario.

Questo periodo di riduce del 50% nel caso di dimissioni da parte del lavoratore;

  • per i rapporti inferiori alle 25 ore settimanali:
    • fino a 2 anni di anzianità: 8 giorni di calendario;
    • oltre i 2 anni di anzianità: 15 giorni di calendario.

Per quanto riguarda il Tfr, viene calcolato anno per anno sommando le retribuzioni (compresa la tredicesima) e dividendo il risultato per 13,5. L’importo viene rivalutato dell’1,5% più il 75% dell’indice Istat sul costo della vita.

note

Autore immagine: 123rf.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

46 Commenti

  1. La legge italiana tutela le badanti. Persone non preparate professionalmente.solo ottime calcolatrici. Molto preparate sindacalmente.mercenarie
    Attenzione prima di mettervi una persona in casa e a chi affidate I vostri cari. …

    1. Sono stata assunta come badante e ho lasciato un posto di lavoro a tempo indeterminato. Non sono preparata professionalmente, ma mi prendo cura della signora anche all’1.00 di notte. Non facciamo di tutta un’erba un fascio. Sono italiana, convivo con la signora e ne avrei altro che da perdere se facessi qualcosa di male.

  2. Buon giorno ho una inquietudine Io lavoro per una copia da anziani (marito-moglie con problemi di Alzheimer la mogli ) entro sabato sera alle 19:00 ed sco lunedì mattina alle ore 08;00 del mattino Mia domanda è. …quanti ore mi devono riconoscere che lavoro?la anziana non dorme se sveglia ogni momento confonde la notte con il giorno……….aspetto sua risposta grazie.

      1. Ci sono famiglie che non pagano i contributi x le badanti e Inps ciao non fa niente perché dopo 5 anni va bene in prescrizione

      2. Se noi torniamo a casa voi dovete metterli i vostri genitori a ricovero , perché no siete in grado di assisterli.

      3. La tua risposta oltre che sgarbata ,fai anche del razzismo con una compaesana ! – Se ti da fastidio che la signora vuole essere pagata giusto,perche non pulite voi la merda dei vostri familiari e demandate ad altri questo lavoro???? Vi costerebbe :GRATIS !!!

  3. Noi dobbiamo tornare a casa? E voi cosa fate ? Dovette metterli i vostri cari al ricovero, perché no siette in grado di assisterli.

    1. Lei cara ha la fortuna di non capire. ..
      Ringrazi chi le da il pane…..questa parola imparare la per sempre.

  4. Liudmila
    Ringrazia sempre chi ti da da lavorare oltre che vitto e alloggio. Ecc……
    Speriamo che il governo aggiusti I vostri contratti. Ovvero obbligo di alcuni requisiti molto fondamentale per poter lavorare con le persone.
    Come pretendono da noi italiani prima di essere assunti! !!!!!

    1. Io ti auguro cara sign Chiara, che vedo che c’e l’ai tanto con le badante straniere, perche non fa lei una prova ed facia la badante per un mese con un malato di Alzaimer che ci mette le mani in pannolone ed poi in boca? Vi chiederei in quell momento come vi sentite pulendo tutta quella merda ed perche non lo fatte GRATIS. Vi assicurro che in quell momento cambierete l’ideea ed magari dite GRAZIE A DIO CHE CI SONO QUELLI PERSONE CHE ANCHE UMILIATE DA TE FANO QUESTO LAVORO, HA FIN DEI CONTI DI MERDA…….AL PROPRIO.

  5. Per tutti immigrati che arrivano in Italia nonsi pretende niente loro hanno tutte le esperienze del mondo,loro possono lavorare dappertutto perche gli danno uno stipendio di miseria.

  6. Buonasera
    Sto lavorando come badante con contratto indeterminato 3 ore al giorno.ma il datore di lavoro non mi ha mai pagato il mese di vacansa per 5 anni.cosa devo fare?

      1. Se vuoi fare la Signiora, bisogna pagare.Oggi e cosi da per tutto.E se non ti va proprio di pagare la badante, aiutali tu da sola… Tutto e semplice.Essistono leggi per tutti e per tutto.Qui non serve essere razzisti.Ma prima di assumere la badante, semplicemente e giusto di farsi un calcolo se la potrai pagare .Senza furbizia

  7. Buon giorno ! Io sono Stella ,ed sono una badante . Pratico questo mestiere da 20 anni. Non sono rimasta senza lavoro piu di 10 giorni. Non ho mai cercato io lavoro. Sono stata sempre raccomandata delle famiglie dove ho lavorato . Chi sa perche?

    1. E` mai possibile che le badanti abbiano tutti i diritti e i datori di lavoro, solo doveri? Vengono qui perche` da loro c’e la miseria e non hanno sufficientemente di che vivere e poi da noi vogliono tutto, compresa la tv in camera, non fanno le pulizie come da contratto, e addirittura vogliono uscire la sera, anche se conviventi, e tornare la sera del giorno dopo perche` e` il giorno libero in mezzo. Io non capisco! Il sindacato dice che loro lavorano solo 10 ore al giorno e in teoria hanno diritto di uscire perche` nel ccnl non e` specificato. Ma lo stato con questi contratti ci sta prendendo in giro?

  8. È così cara. Conoscono sono I soldi. Io ho cambiato 5 badanti.dovevo fare la badante alla badante..
    Adesso faccio da sola gestisco la mia casa quella dei miei. Lavoro ecc e tutto questo grstis perché il nostro governo non riconosce l’assistenza ad un ns familiare
    Vergogna
    Ma possibile che non ci siano nessuno che porti le ns voci sl governo?

    1. Hai ragione da vendere sto andando nelle tue stesse condizioni. Detraibili 2500€ anno noi ne spendiamo 10 volte tanto. Finché dura!

  9. I primi giorni sono disponibili. Premurise. Dopo 3 giorni sono stanche. Troppo lavoro. Non puliscono. Non riescono sd organizzarsi. E inoltre restano sempre al telefonino.
    La legge le protegge.ti costringono a licenzuarla così si beccano anchea A.S.P.I…….
    Noi italiani lavoriamo anche sotto moving! @!!!!
    Ma possibile che nessuno pissa5 cambiare I contratti e assumere solo con preparazione come noi O.S.S??!!!!!!

    1. la badante non po lavorare con la vellocita che volete vuoi…. a volte.. .. Ogni persona e individuale.Poi la badante per nente non vi fa la schiava.Percio meglio di ammorbidire il suo carratere un po ed trovare di creare un buon raporto con la donna che avete in casa.Altrimente se gli padrone di casa la carica di lavoro, poi non e contento di come si muove… poi altre cose… Forse non avete capito che la donna badante e sempre una donna, non e un cavallo, ed ha poco forza per accontetar tutti… Se non amate gli stranieri, loro certo si comporterano non bello con vuoi… Cambiatevi di dentro. Educa sta badante a capirti, fai amicizia, rispettala, ed un giorno diventerrai cara ed ti troverai bene inseme a lei…

      1. Andate a raccogliere I pomodori. …è meglio
        Io lavoro in fabbrica.e al sabato e domenica e le ore settimanali faccio I lavori dai miei al posto della badante.oltre che gestire la mia casa
        Le assicuro che tutto è perfetto. E pulito. !@@@
        Voi??.
        Solo telefonino e lamentele
        RIcoRDA che lavorate con le Persone! !!!
        Altrimenti se volete starvene comode .cambiate lavoro
        Cara

        1. le straniere sono anche Persone, non solo gli italiani. Chi vuole fare proprio il signiore, deve Pagare bene. Se no, aiutate voi i propri genitori gratis. Certo sara sempre meglio. Gli stranieri sono persone come vuoi. Hanno figli e loro famiglie. Forse non lo sai che lavorando 24 ore non ce la possibilita di vedere come crescono i suoi figli, non riescono nemenno di protegerli… A volte viene dificile organizarsi quando sei preocupato. Mettiti nella pele di quella badante e chiediti se tu saresti migliore. Le badanti sono gente con cuore, ed hanno voglia ridere ed piangere. Hanno bisognio sia di lavorare che di liberta, come te. Non giudecare male una persona disperata. Ma fai un piccolo sforzo a capire che Gratis oggi nessuno si sforza lavorare. Basta essere razzisti.

          1. Voi scegliete il lavoro di badante senza nessuna preparazione. Siet pagate profumatamente..
            E non lavorate 24 ore@@!!!!
            Ringraziate noi italiani che vi insegnano.vi danno vitto e alliggio e tutto questo PAGANDO
            Voi un grazie mai!
            Quanto mi paghi. Quante persone. .
            Quanto lavoro eccc solo questo conoscete! !!!

    2. io lavoro badante da una persona da 5 anni ed ho studiato l Universita di medicina, che so fare bene il mio lavoro ed non mi serve fare il oss. ok?

      1. Se sei un medico, come mai fai la badante da noi? A cosa ti serve la tua laurea? Perche` non combattete nei vostri paesi per i vostri diritti e venite qui a scalfire i nostri che abbiamo conquistato con le lotte sindacali e il sangue dei nostri padri e delle nostre madri per tutto il Novecento?
        Se avete un contratto sindacale da badante con tutte le agevolazioni e` merito della nostra storia democratica, cosa di cui nel vostro paese non c’e` nemmeno l’ombra. E` ora di finirla che sputiate nel piatto che vi diamo da mangiare: 908-910 € al mese, contributi, ferie, tredicesima, malattia, tfs, ore libere, vitto e alloggio, tutto pulito da spese. Nessun italiano e` trattato cosi` bene nel proprio lavoro.

        1. Brava AriannA. Per fortuna c’è qualcuno che pensa come me
          Ma perché non facciamo una petizione
          Per difendere I ns diritti
          Da persone e figli

        2. Io sono la badante fortunata allora. Il datore di lavoro mi addora. La signora mi ama, ed io loro. Sono tranquila e per bene. Di recente ho aperto un azienda piccola, mi godo veramente piu guadagni.Sono fortunata allora! che non ho incontrato uno di vuoi forse. Mia signora e italiana ma e dolce ed buona. Non mi ha ofesso maiiii.Se anche dire verita a volte non sono stata perfetta in piccoli lavori.. Perche a volte sono stanca a volte lei vuole piu compagnia .. E non faccio in tempo… Pero sono rispettata , ed perche mi capisce io ofro tutto il mio amore a lei. Lo salvata dalla morte diverse volte… Percio non giudicate male gli stranieri

  10. Voi scegliete il lavoro di badante senza nessuna preparazione. Siet pagate profumatamente..
    E non lavorate 24 ore@@!!!!
    Ringraziate noi italiani che vi insegnano.vi danno vitto e alliggio e tutto questo PAGANDO
    Voi un grazie mai!
    Quanto mi paghi. Quante persone. .
    Quanto lavoro eccc solo questo conoscete! !!!

  11. La mia di badante era giovane ed inesperta. Le abbiamo insegnato noi familiari a lavorare. Accolta come una di noi. Vitto, alloggio, regalo a Natale e Compleanno. Ricordino da viaggio per le ferie. Regalini ai suoi bimbi. Ora, dice che noi abbiamo sempre voluto “fregarla”. Contratto in piena regola, contributi pagati regolarmente e tutto come da Legge. Praticamente se le chiedi 5 minuti in più del suo tempo ti risponde che lei ha finito , quando è con mamma fa altro che telefonare persino durante i pasti. Riempie la testa di mia madre con discorsi insulsi e poi nega di averli fatti. Io, Libera Professionista, non ho ferie, non ho malattia. Se lavoro mi pagano sennò col cavolo…….Ho provato a spiegarglielo ma dice che non è possibile e chissà quanti soldi prendo al mese. Per fare i capelli a mamma pretende di essere pagata extra. Ma non ha mai rifiutato la mancia sostanziosa dei miei fratelli quando vengono a trovare mamma. Ora limitandoci unicamente a darle il suostipendio e null’altro dice che la trattiamo male e spera che noi la licenzieremo per poter avere TFR e sussidio di disoccupazione. Altro che amore per mamma………Sono veramente tutte uguali!!!!! e i razzisti non siamo certo noi

    1. Benvenuta tra noi.
      Confermo tutto ciò vhe lei ha scritto
      Sto Vivendo da 2 anni la Stessa SITUAZIONE. Mi fanno il vomito
      Ma insisto. .. possibile che noi non possiamo fare nulla per tutelarci
      Raccogliamo le firme con una petizione nazionale e portiamo le nostre esperienze!!!!!!
      Aggiungendo anche quelle dove cercano di accsppararsi l’anziano magari sposando lo povero. …..
      Dai donne Italiane forza

      1. Sono così arrabbiata che l’altro giorno ho licenziato la mia badante sui due piedi: mia madre ha fatto una piaga da 8 cm ora ha un’infezione e le è salita la glicemia fino a 577. Ora sono al Pronto Soccorso e vedremo come va a finire. Non prenderò più badanti in casa mia con contratto da 24h (che poi non lo sono) e dover anche convivere con persone che credono di comandare loro e si improvvisano professioniste e non lo sono. Bastano solo i soldi per fare la bella vita qua in Italia con le loro amiche e a casa hanno i mariti ubriaconi dai quali fuggono per stare qui senza problemi. Che schifo!

        1. sono una badante anchio, da poco il datore mio di lavoro mi ha messo la secconda badante per darmi una manno. Che cattiva. Da quando e entrata lei mai ha fatto un sorriso, sta a comandare cio che devo fare io… Addiritura a lei sembra che e poco pagata ed vorrebe creare probblemmi.. Datore di lavoro nemmeno ci crede che quella e cosi. Oggi ha urlato lei 2 ore in casa che non ho suportato ed ho dovuto chiamare la polizia. Ma la polizia solamente ha controllato gli documente. Uh… che fare… cerchero andarmene via io , perche e cattiva verramente… ed io che lavora dai anni gia qui devo licenziarmi perche finita la pazienza. Con il datore di lavoro fa la furba, buona e brava.. Invece con me e la signora no. Percio credo che essistono anche i cattivi. Mi dispiace per ma noninna e stata dolcissima nei miei confronti… Io la amo molto.. Ormai mi sono affezionata a lei . E diventata come una mia bambina. Si fida la vita e la sorte totalmente. Non vi immaginate che persona sta nuova badante… cattiva totalmente.

      2. poi fare la petizione ,pero si fara attenzione ai fatti veri che voi dovete dimostrarli innanzituto prima.. E se non hai con cosa dimmostrare, ed risulta una buggie, la badante ha dirrito anche lei fare la dinnuncia contro voi ,perche inventate le buggie… Percio si fa la dinuncia ,se la badante non lavora cosi come scritto nell contratto… , e DIMOSTRANDO, con testimoni .Dire che tutte le badanti sono cattive e sbagliato… Semplicemente dovete essere piu selettivi, ed non basarti solamente sulla intuizione… Non vi serve la cattiveria contro la gente, ma la sagezza di capire bene chi hai davanti… Non lo dicco per offendere, ma fatte piu attenzione alle persone… Prima di assumerla dovete capire che scopo ha quella donna nella sua vitta..Cosa vorrebbe ottenere nell futuro. Quale cose provocano per lei sofferenze, o la fa triste… Quale cose la fanno felice invece…Non bisognia chiudersi in se Ed guardarla come lavora… Perche tutti i datori di lavoro hanno le suoi prefferenze. Anche la badante probabilmente le suoi… Percio communicate di piu prima di tutto, entrate nella sua proffondita dell annima, poi se volete fidarvi decidete voi. Io conosco Badanti veramente brave. Basta non disperare ma cercare una brava, … vi consiglio tramite qualche agenzia seria gratuita. Il

  12. Ciao dico la mia.adele sono badante, italiana,lavoro24_24. 6_7. Ho preso questo lavoro xche anni fa ,mi sono presa cura di mia nonna che perdeva la memoria,aveva alzhaimer, le sono stata dietro fino che mia zia l ha fatta andare in casa di cura, la donna che curo e in carrozzina con demenza portata in bagno con deambulatore igiene personale cambio pannolone somministrazione di medicine al bisogno imboccare, pulizie di casa lavanderia stiro, cucinare , praticamente sono dietro tutto il giorno, e la notte che non dorme ,anche se la metti a letto tardi come mi è stato consigliato di fare il giorno sei sempre dietro con lei a tranquillizzare farle capire e tt a posto lì e casa sua,sua mamma e morta anni fa,i figli arrivano( col contagocce) potrebbero stare più con lei,passare un pranzo domenicale, rinunciare a una sera al ristorante e stare con lei, abitanonello stesso gguardino,no tanto ci sono io,che piano piano mi sto esaurendo e cercando altro ,mi spiace x la signora, nonostante c perdi la testa lea tratto bene, e ogni tanto mi innervosisco cambio un attimo stanza,mi tranquillizzò ,torno da lei,con un libro,un biscotto,da tenerla buona,a v.funziona,non ho le 2 ore libere,al pomeriggio,e le giornate interminabili, spero riesco a fare il resto Delle mie ferie a breve che tanto mi dà tanto dal n giorni ha detto la nuora a differenza del mio conteggio mi ruba 2 giorni, cheedo aiuto ,si se proprio necessario me lo da la nuora x carità x fa battibecco qua e là,sempre qualcosa fuori posto,metto la notte nn dormo il giorno nn sto proprio lucida e loro nn lo sanno visto che dormono tranquilli. Un po’ egoismo c è tra la famiglia .io oltre badante sono donna, fidanzata,ho una vita privata . Non riesci più ammiro che lo fa da anni One me io voglio cambiare ho 2 colloquio ,c è concorrenza quindi sostituzione a me la trovan

  13. Dunque sono certa che , come in tutto il mondo, c’è buono e cattivo, Prima di prendere l’odierna badante ne ho cambiate 3. Non vi dico che elementi. La prima fumava come una turca che tra sigarette e telefono si e no che passasse 2 h/die con mamma. La seconda puzzava come un maiale e , probabilmente era vissuta con loro fino al momento di provarla da noi. Credetemi che le sto facendo un complimento a descriverla cosi. Ho cmq esortato mamma a darle un mese di prova. Cosa ha fatto lei???!!!! Ha rubato quello che ha potuto (biancheria, cornici d’argento, viveri ed è fuggita di notte mentre tutti dormivano. Ora chiedo: ho generalizzato? non ho avuto pazienza? mi sono comportata da approfittatrice o che altro? Ditemi voi……..
    Valeria

  14. Sentite io sono badante me ne voglio andare licenziamento io .e giusto i figli se ne lavano le mani ora a casa loro ,qua vicino a riposare,e domenica,eh e io a esaurirmii con la donna che impazzisce a chiamare sua mamma che nn c è più e io a convincerla in questo ed è casa sua? La nuora non fa una beata minchia scusate il parolone.pitrevbe concedermi lei le 2 ore giornaliere di diritto non mi aspettano!!!!!!!!! Pasqua qua loro a festeggiare,25 aprile qua,1 maggio qua,1 novembre qua,Natale qua, ultima dell’anno qua????? Non ho diritto ste feste farle con la mia di famiglia,col mio ragazzo, sono un animale io? Mi sto ammalando non c è la faccio più,poi me lo paga la famiglia il supporto psicologico? Giorno n continuo notte nn dormi .basta che le famiglie si prendono le loro responsabilità io ho la mia vita

    1. Fa parte di uno dei tanti rischi del lavoro
      Chi raccoglie pomodori ha mal di schiena. Chi lavora a catena. Ecc…..

    2. come ti capisco Adele, anchio sai ,passo stesse cose adesso… Veramente non e facile psicologicamente. Non ci hanno ragione ad dire che il lavoro di badante e ben pagato, dirrei e poco pagato, si. Perche sofriamo troppo a lungo… Come e stato nell mio caso…Sembrava che vivo in una verra gallera. Piangevo di notte per sacrificcio che facevo… pero accetavo di soffrire perche sono straniera qui, non ce una casa, ne parenti.. ne soldi… Dove andare allora? E difficile …

      1. Ma tu Olga non sei quella che ha la laurea in medicina? o su questo forum siete due che si chiamano Olga? Una Olga felice con datore di lavoro che La adora e una con badante che la affianca che e` cattiva o sei un’altra ancora? Comunque voi badanti siete pagate profumatamente con contributi e tutto il resto come ho espresso qualche giorno fa. I vostri soldi sono puliti da tutte le spese, E se la cosa non ti va torna nella miseria del tuo paese e guarda se puoi trovare un lavoro la` agli stessi soldi di qua, visto che sono pochi. Perche` venite se poi pensate di lavorare come volete voi. Guardati il contratto nazionale e vedi quali sono i diritti e i doveri di una badante.

        1. Confermo Arianna.
          Speriamo che il nuovo governo .cambi a loro il contratto!@@
          Vieni a lavorare solo se conosci bene Italiano. Sai cucinare bene. Sei pulita ordinata.eccc…
          Proprio tutto come I ns diritti e doveri
          Non ti va?
          Torna nella tua miseria

  15. Giusto Olga, sinceramente però anche io mi chiedo se siete 2 a chiamarvi Olga, io penso buono cattivo sta da x tt.io penso che la famiglia nn deve approfittare di noi,io sono riuscita a ottenere la settimana di ferie,a da lunedì a sabato compreso ho dovuto x ricordare io ,se no non lo so, forse facevano finta? Ok stipendio pulito ma ho comunque affitto col mio compagno da pagare, bollette, e una vita privata ……… a cui ci si annulla per farla vivere alla famiglia cioè figli nipoti della donna che curi,quasi occhio a nn ammalarti, come fanno poi? Eh . Ok ringrazio sto lavoro e che danno possibilità alle italiane a farlo, vista la crisi ma tt ha un pro e contro

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI