Tech Android, ecco le app che consumano più dati

Tech Pubblicato il 12 giugno 2017

Articolo di




> Tech | Cos'è Tech? Pubblicato il 12 giugno 2017

Ecco come scoprire le app che consumano più dati su uno smartphone o un tablet Android ed evitare di consumare tutto il traffico del proprio piano.

Per navigare da smartphone e tablet tutti sottoscriviamo un piano dati col nostro operatore di telefonia mobile, ma spesso il traffico a disposizione non è sufficiente per arrivare a fine mese. Ci sono diverse applicazioni che consumano traffico anche quando non sono aperte sul display.

Queste applicazioni sono attive in background in modo da permetterci di ricevere alcuni servizi, come la notifica di un nuovo messaggio o l’aggiornamento sullo stato di un nostro amico. Alcune però non sono necessarie e possono essere disabilitate per risparmiare traffico da dedicare alle altre.

Per scoprire quali app consumano più traffico basta utilizzare GlassWire, scaricabile gratuitamente da Google Play. La prima volta che la si avvia, si devono fornire le autorizzazioni nelle impostazioni del dispositivo per consentirne l’accesso ai dati.

La finestra principale di GlassWire mostra il consumo di dati per le varie app attraverso una serie di grafici. Toccando in alto a sinistra possiamo specificare l’intervallo di tempo, mentre col menu in alto a destra possiamo filtrare il consumo in base al tipo di connessione, WiFi o Mobile.

Toccando una delle app monitorate si accede alla finestra con le statistiche dettagliate e i permessi che richiede. Toccando invece l’icona con le tre linee in alto a sinistra si apre il pannello per accedere ad alcune modalità, come quella Usage che ci permette di visualizzare il traffico complessivo eseguito.

GlassWire ha anche un’utile funzione che ci permette di sapere quando stiamo per finire il traffico dati a disposizione in modo da evitare di superarlo e non correre il rischio di dover pagare un extra. Per usare questa funzione, toccare il tasto in alto a sinistra e andare in Data Plan.

Ora dobbiamo innanzitutto settare il nostro piano dati indicando il traffico complessivo, e il periodo trascorso il quale si azzera. Alcuni piani dati offrono soglie mensili, ma ci sono anche piani dati con soglie settimanali o giornaliere. È importante indicare anche il giorno in cui inizia.

Dopo aver impostato il piano dati, possiamo attivare gli avvisi in modo da essere avvisati quando sta per finire. Possiamo ad esempio impostare una notifica quando si raggiunge il 90% del traffico dati a disposizione.

Con GlassWire possiamo monitorare quanto consumano le nostre app così da bloccare quelle che succhiano più traffico ed evitare di superare le soglie previste dal nostro abbonamento.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI