HOME Articoli

Lo sai che? Dichiarazione dei redditi: è obbligatorio farla?

Lo sai che? Pubblicato il 21 giugno 2017

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 21 giugno 2017

Dichiarazione dei redditi, di cosa si tratta, quali sono i modelli da presentare e quando è obbligatorio farla.

Quando ogni anno ci si avvicina alle scadenze previste dalla legge per la presentazione della dichiarazione dei redditi molti si chiedono se sono tenuto a presentarla. Vediamo in quali casi il contribuente è tenuto ad effettuare la denuncia dei redditi. Sono obbligati a presentare la dichiarazione dei redditi tutti i contribuenti che abbiano conseguito redditi nel corso del 2016 e non rientrano nei casi di esonero previsti dalla legge. La dichiarazione dovrà essere inoltrata all’agenzia delle entrate tramite modello 730 o modello redditi 2017.

Che cos’è la dichiarazione dei redditi

La dichiarazione dei redditi è l’atto con il quale il contribuente mette a conoscenza il fisco dei propri redditi in relazione al periodo d’imposta dell’anno precedente. A seguito della dichiarazione dei redditi percepiti viene calcolata l’imposta dovuta all’agenzia delle entrate.

Chi è obbligato a fare la dichiarazione dei redditi

Sono obbligati tutti i contribuenti che nel corso dell’anno precedente hanno posseduto uno dei redditi imponibili indicati nel testo unico delle imposte sui redditi (art. 6). Coloro che risultano obbligati dovranno presentare la dichiarazione dei redditi tramite il modello redditi (ex unico) o il modello 730, qualora abbiano i requisiti per il suo utilizzo. E’ poi bene appurare che i soggetti possessori di redditi per i quali è richiesta la dichiarazione non rientrino nei casi di esonero.

Ciò premesso per valutare se si deve fare o meno la dichiarazione dei redditi occorre verificare se:

  • in base ai redditi percepiti nell’anno di imposta precedente si rientra tra i soggetti obbligati o se si è esonerati;
  • si hanno i requisiti per poter utilizzare il modello 730 o se si deve presentare il modello redditi ex unico;
  • è necessario individuare e raccogliere i documenti che si devono allegare alla dichiarazione.

Di fondamentale importanza è inoltre accertare la scadenza per la presentazione della dichiarazione in base al tipo di modello adottato.

Chi è obbligato

Vediamo nel dettaglio chi è obbligato a presentare il modello 730 o il modello redditi:

  • i titolari di partita Iva anche se non hanno prodotto alcun reddito nel corso dell’anno precedente;
  • chi ha percepito reddito da lavoro dipendente ed erroneamente ha fruito di detrazioni o deduzioni a lui non dovute;
  • chi ha variato il proprio lavoro nel corso del 2016 e ricevuto da lavoratori differenti la certificazione unica 2017;
  • chi ha percepito un reddito di lavoro come dipendente retribuito da un soggetto privato che non è sostituto di imposta;
  • chi ha percepito indennità Inps o naspi qualora erroneamente non siano state effettuate le dovute ritenute;
  • chi ha percepito redditi con imposta applicata separatamente, ad eccezione di Tfr, arretrati, indennità per cessazione contratti co.co.co, qualora siano stati erogati da soggetti con obbligo di effettuare le ritenute alla fonte;
  • chi ha percepito reddito da lavoro dipendente e/o redditi assimilati senza detrazioni e trattenute addizionali comunale e regionale all’Irpef. L’obbligo è previsto solo qualora l’importo dovuto per ciascuna addizionale superi la quota di 10.33 euro;
  • chi ha percepito reddito a titolo di plusvalenza.

Coloro che per legge sono esonerati possono tuttavia presentare la dichiarazione dei redditi per recuperare eventuali spese detraibili o deducibili.

Quali redditi comprende la dichiarazione

La dichiarazione comprende tutti i redditi sotto riportati:

  • redditi da lavoro;
  • redditi di pensione;
  • redditi di terreni e fabbricati;
  • redditi di capitale;
  • redditi da lavoro autonomo e di impresa;
  • altri redditi diversi non altrimenti classificati.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

4 Commenti

  1. Se io da 1 an o no trovato lavoro e o prezzo il soldi in prestito per vivere fio condo trovo lavoro devo fare anche io dichiarati one di redini ….grzie

  2. Salve io ho a regola da 19/05/2016 fino a 31/10/2017 ho prezo il certifocato unico maggio 2017 se faccio la dichirazione di reddito che cosa romborso …grazie

  3. CAGNANO VARANO (FG) 16 APRILE 2018
    BUONGIORNO. SI PARLA A DICHIARAZIONE DEI REDDITI,E’ PERCHE’ NON SI INSISTE PIU’ DI TUANTO PER “DICHIARARE” QUANTO SI E’ COSTRETTI SPENDEREW PER SOPRAVVIVERE DIGNITOSAMENTE ?
    A MIO MODESTO AVVISO,SI POTREBBERO ELIMINARE LE LAGNANZE DEI CITTADINI POICHE’ ONESTI,POICHE’ SVARIATI LI OBBLIGANO A FARE LA DICHIARAZIONE DEI REDDTITI PUR SE E’ 0,(ZERO),SE E’ 0 CHE REDDTO E’ ? INOLTRE,SVARIATI ANZIANI,(E’ ANCHE VARI ALTRI), NECESSITANO DI VARIE MEDICINE E’ PARECCHIE VOLTE NON BASTA IL MINIMO DI PENSIONE CHE RISCUOTE .IN FEDE CECILIA LOLIVA

  4. E’ solo redditto da canone locazione di 5400 euro annuale, e no lavoro.e’ obbligatorio fare 730 ogni anno?E’ sotto 8000 euro, che come legge redditto sotto 8 mila euro e’ esonero da dichiarare 730.
    fino quanto redditto e’ esonero dalla dichiarazione dei redditi dei fabbricati?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI