HOME Articoli

News Riscaldamento: entro il 30 giugno l’obbligo delle valvole termostatiche

News Pubblicato il 19 giugno 2017

Articolo di




> News Pubblicato il 19 giugno 2017

Scade il termine per adeguare l’impianto di riscaldamento nei condomini pena sanzioni fino a 2.500 euro. Guida all’installazione, costi e agevolazioni.

Fa un certo effetto pensare al riscaldamento di casa in piena estate, ma sta per scadere il termine per l’installazione delle valvole termostatiche negli impianti di riscaldamento centralizzato dei condomini. Il 30 giugno è l’ultimo giorno utile per adeguare tali impianti alla direttiva europea in materia [1] ed evitare pesanti sanzioni. Vediamo in questa guida tutto quello che riguarda l’obbligo delle valvole termostatiche: chi è tenuto a fare i lavori e chi può avere l’esenzione, che cosa prevede la normativa, a che cosa servono le valvole termostatiche, che cosa si rischia se non vengono installate entro il 30 giugno.

Valvole termostatiche: che cosa sono e a che servono

La valvola termostatica è un dispositivo che viene applicato sui termosifoni allo scopo di regolare il calore di un’abitazione e, di conseguenza, permettere di risparmiare energia. Sulla testa della valvola si imposta la temperatura desiderata. Quando nell’ambiente in cui si trova il calorifero quella temperatura viene superata, la valvola sollecita un impegno minore all’impianto di riscaldamento in modo che la temperatura stessa venga abbassata alla soglia desiderata. Ne consegue che l’impianto lavora soltanto quando è necessario.

Si calcola che le valvole termostatiche garantiscano un risparmio energetico pari ad una diminuzione tra il 10% ed il 30% del costo della bolletta. Questo perché le valvole termostatiche fanno parte di un sistema che comprende anche i contabilizzatori di calore (obbligatori anche questi per legge), che aiutano i condòmini a pagare il riscaldamento che realmente consumano. Ma assicurano (o dovrebbero assicurare) anche una riduzione delle emissioni di Co2, contribuendo a migliorare la qualità dell’aria.

Chi è obbligato a installare le valvole termostatiche

La normativa italiana [2], che fa capo alla direttiva europea, prevede che tutti i condomini con impianto di riscaldamento centralizzato o con impianto di teleriscaldamento devono dotarsi entro il 30 giugno 2017 di contabilizzatori di calore e di valvole termostatiche, in modo da raggiungere un duplice obiettivo: quantificare il consumo di ogni singolo condomino e regolare la temperatura del riscaldamento in ogni singolo locale della casa per evitare degli sprechi di energia.

L’obbligo delle valvole termostatiche interessa anche chi ha un impianto di riscaldamento autonomo solo in caso di nuova costruzione e di ristrutturazione di un immobile oppure in caso di sostituzione della caldaia.

Sono esentati dall’obbligo delle valvole termostatiche coloro che:

  • si trovano tecnicamente impossibilitati alla loro installazione;
  • non traggono un beneficio economico dal risparmio energetico.

In questi casi di impossibilità tecnica o di inefficienza dell’impianto occorrerà essere in possesso di un’apposita relazione tecnica di un progettista o di un tecnico abilitato per poter giustificare l’esenzione durante un eventuale controllo.

Cosa si rischia se non si installano le valvole termostatiche

Poiché entro il 30 giugno c’è l’obbligo delle valvole termostatiche, dal 1 luglio scatteranno i primi controlli per vedere chi ha rispettato la normativa e chi ha pensato solo alle ferie. Questi ultimi sappiano, però, che il mancato adeguamento, cioè la mancata installazione dei contabilizzatori di calore e delle valvole termostatiche, comporta sanzioni dai 500 ai 2.500 euro. Meglio muoversi subito: i lavori di adeguamento degli impianti possono richiedere qualche settimana.

Quanto costano le valvole termostatiche

Il costo delle valvole termostatiche varia, a seconda del modello, da 80 a 120 euro per ogni calorifero. Tuttavia, si tratta di un intervento mirato al risparmio e all’aumento dell’efficienza energetica. Per questo motivo, la spesa per l’acquisto e l’installazione delle valvole termostatiche gode dei benefici dell’Ecobonus. Sarà, quindi, possibile usufruire della detrazione Irpef del 65%.

Nelle case in affitto, questo costo è a carico del proprietario dell’immobile, dato che si tratta di un intervento di manutenzione straordinaria.

Come funzionano le valvole termostatiche

Qualche indicazione tecnica, prima di concludere.

Posso montare le valvole termostatiche da solo o serve l’idraulico?

Chi ha le mani d’oro ed è pratico nei lavori di casa, può installare da sé le valvole termostatiche sui caloriferi: basta avere del nastro al teflon, un raccordo filettato che viene fissato alla valvola di chiusura per renderla compatibile con quella termostatica, ed una cagnetta (una pinza giratubi detta anche pappagallo).

Una volta installate non occorre accenderle: se tutto è montato a regola d’arte (chi ha qualche dubbio farà meglio a chiamare un idraulico), l’accensione avviene automaticamente quando parte l’impianto di riscaldamento.

Come si regola la temperatura?

La maggior parte dei modelli di valvole termostatiche hanno dei numeri da 0 a 5. Girando la testata della valvola (cioè la manopola su cui ci sono i numeri) si può impostare la temperatura desiderata per ogni locale.

Contrariamente a quello che si può pensare, d’estate conviene portare la valvola termostatica al massimo, cioè sul numero 5. Tanto, l’impianto centralizzato di riscaldamento sarà spento. In questo modo si eviteranno possibili depositi di sedimenti nella valvola. Una volta che l’impianto verrà riacceso l’inverno successivo, le valvole andranno di nuovo portate alla temperatura desiderata.

note

[1] Direttiva 2012/27/UE.

[2] Decreto n. 141/2016.

Autore immagine: 123rf.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI