HOME Articoli

Lo sai che? Pagamento pensioni all’estero: è possibile in contanti?

Lo sai che? Pubblicato il 24 giugno 2017

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 24 giugno 2017

La pensione mi arriva come assegno bancario in contanti non trasferibile. È vero che, per il pagamento delle pensioni all’estero e che voglio mettere sul c/c, mi viene trattenuto 1/3 della somma. C’è una legge che lo impedisce?

Per il pagamento delle pensioni all’estero l’Inps si avvale, dal 1 febbraio 2012 di Citibank N.A. La Banca è stata individuata a seguito di una gara ristretta svolta in ambito comunitario con le procedura dell’appalto pubblico.

Per quel che riguarda, specificamente, l’oggetto della richiesta – cioè il pagamento per contanti anziché con accredito su conto corrente – è previsto che il pensionato residente all’estero può chiedere il pagamento:

  • nel Paese estero di residenza con accredito su conto corrente o allo sportello;
  • in altro Paese estero, diverso da quello di residenza, unicamente con la modalità dell’accredito in conto corrente.

I pagamenti, effettuati da Citibank attraverso proprie filiali o corrispondenti locali, sono sempre eseguiti franco spese per il beneficiario.

La periodicità dei pagamenti è identica a quella delle pensioni pagate in Italia, e cioè:

  • mensile, se l’importo è maggiore di 70 euro;
  • semestrale, se l’importo mensile è maggiore di 5 e minore di 70 euro;
  • annuale, se l’importo mensile è minore di 5 euro.

Il pensionato può richiedere il pagamento della prestazione tramite:

riscossione in contanti allo sportello di partner locali di Citibank. Nella maggior parte dei Paesi il pagamento della pensione a sportello viene eseguito presso gli uffici Western Union, salvo i pochi Paesi in cui quest’ultimo non è presente o utilizzabile.

In buona sostanza, per evitare che le somme vengano versate al lettore sul conto corrente, non deve fare altro che richiedere a Citibank di accreditare la pensione in contanti che gli sarà pagata da partner locali della banca.

Il consiglio, pertanto, è quello di contattare Citibank inviando un’e-mail all’indirizzo inps.pensionati@citi.com, oppure telefonando al numero verde relativo al Paese di residenza, indicato nella lettera esplicativa ricevuta e nell’apposita sezione del sito www.inps.citi.com, per richiedere quale sia la modulistica specifica per il paese di residenza del lettore e quali procedure specifiche sono previste. Egli può, in alternativa, telefonare al numero italiano + 39 02 6943 0693. Non esiste, infine, nell’ordinamento italiano una legge che garantisca la impignorabilità totale di somme a qualsiasi titolo percepite.

Articolo tratto da una consulenza dell’avv. Antonio Ciotola


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI