Diritto e Fisco | Articoli

Agevolazioni per donne imprenditrici

23 giugno 2017 | Autore:


> Donna e famiglia Pubblicato il 23 giugno 2017



Sono previste delle agevolazioni per le donne che esercitano attività di impresa: vediamo quali sono.

La legge [1] prevede una serie di agevolazioni per donne imprenditrici, cioè per persone di sesso femminile che decidono di iniziare un’attività di impresa anche sotto forma di ditta individuale: quello delle agevolazioni alle donne imprenditrici è un aiuto, non decisivo ma certamente utile, nell’attuale periodo di crisi economica e di difficoltà lavorativa.

Vediamo cosa prevedono le norme sulle agevolazioni per donne imprenditrici.

Chi ha diritto alle agevolazioni per donne imprenditrici

La legge prevede che per ottenere le agevolazioni per donne imprenditrici occorre che le donne vogliano realizzare una attività di impresa. È dunque previsto l’accesso alle agevolazioni per donne imprenditrici ai seguenti soggetti:

  • Ditte od imprese individuali interamente gestite da donne
  • Società cooperative o società di persone che per il 60% siano costituite da donne
  • Società di capitali con capitale azionario intestato almeno per i due terzi a delle donne
  • Imprese, consorzi, enti di formazione con il 70% delle quote possedute da donne

È necessario che questi soggetti rientrino nella nozione di piccola impresa, altrimenti non possono ottenere le agevolazioni per donne imprenditrici.

Sono piccole imprese i soggetti aventi questi requisiti:

  • un numero di lavoratori dipendenti inferiore a cinquanta unità
  • un fatturato inferiore a sette milioni di euro annui o un bilancio inferiore a cinque milioni di euro
  • nessuna dipendenza da imprese partecipanti.

I tipi di agevolazioni per donne imprenditrici

Le agevolazioni per donne imprenditrici possono, a seconda del tipo di bando emesso dal Ministero dello sviluppo economico, avere le seguenti forme:

  • contributo a fondo perduto: viene versato un capitale finalizzato all’avvio di una attività imprenditoriale, ed una parte di questo capitale non deve essere rimborsato;
  • fondo di garanzia: favorisce la richiesta di finanziamenti con garanzia dello Stato;
  • credito d’imposta;
  • microcredito agevolato;
  • finanziamenti agevolati con tasso pari allo 0,5% rimborsabili in dieci anni.

Quando possono essere concesse le agevolazioni per donne imprenditrici

Gli aiuti e le agevolazioni alle donne imprenditrici possono essere concessi per attività esercitate nei settori dell’industria, del commercio, dell’artigianato, dei servizi e del turismo.

I motivi da porre alla base della richiesta delle agevolazioni per le donne imprenditrici sono i seguenti:

  • inizio di una nuova attività;
  • acquisto di una attività imprenditoriale già esistente;
  • predisposizione e successiva realizzazione di un progetto aziendale innovativo;
  • acquisizione di servizi.

Come richiedere le agevolazioni per donne imprenditrici

Le donne imprenditrici che hanno i requisiti richiesti e che vogliono iniziare una nuova attività od acquistarne una già in essere devono verificare sui siti istituzionali del Ministero dello sviluppo economico o della Regione in cui risiedono la predisposizione e la pubblicazione di bandi pubblici appositi.

Letto il bando, è possibile presentare domanda utilizzando i moduli per le agevolazioni all’imprenditoria femminile disponibili sul sito del Ministero dello sviluppo economico.

Sulla base delle domande presentate, si predisporrà una graduatoria. La graduatoria si formerà sulla base dei criteri indicati nel bando.

I fondi e le agevolazioni disponibili saranno distribuiti fino a concorrenza partendo dai primi posti della graduatoria.

note

[1] Legge n. 215/1992.

Autore immagine: Pixabay

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI