Diritto e Fisco | Articoli

Tax day 2017: tasse e imposte in scadenza

29 giugno 2017 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 29 giugno 2017



30 giugno 2017: tasse in scadenza e adempimenti fiscali.

Domani, 30 giugno 2017, è il cosiddetto Tax day cioè il giorno in cui scadono una serie di adempimenti fiscali per tutti i contribuenti.

Le scadenze principali sono le seguenti:

  • saldo 2016 e I° acconto 2017 delle imposte che scaturiscono dalla dichiarazione annuale dei redditi (modello Redditi/2017 per il periodo d’imposta 2016): Irpef, Irap, Ires, imposte sostitutive e addizionali regionali e provinciali.

Chi non riesce a pagare entro domani le imposte da dichiarazione dei redditi annuale (saldo 2016 e I° acconto 2017) può pagare entro i 30 giorni successivi (31 luglio) con una maggiorazione dello 0,40%.

Inoltre il saldo 2016 ed il I° acconto 2017 di imposte e contributi (per esempio Irpef) possono essere rateizzati fino a novembre.

  • Iva 2016 per chi ha scelto di non versare il saldo 2016 entro lo scorso 16 marzo, optando appunto per il differimento al 30 giugno;
  • Diritto camerale annuale: per  le imprese iscritte o annotate al Registro delle imprese ;
  • Saldo 2016 e I° acconto 2017 contributi IVS e Gestione Separata Inps: per chi è iscritto alla Gestione IVS o Gestione Separata Inps;
  • Saldo 2016 e I° acconto 2017 Cedolare secca (versamento, in unica soluzione o come prima rata);
  • Condomini in qualità di sostituti d’imposta: versamento ritenute operate dai condomini sui corrispettivi pagati nel periodo dicembre 2016 – maggio 2017 per prestazioni relative a contratti d’appalto, di opere o servizi effettuate nell’esercizio d’impresa il cui importo non abbia raggiunto la soglia di 500,00 euro al 31 maggio 2017;
  • Acconto IRPEF sui redditi soggetti a tassazione separata da indicare in dichiarazione annuale e non soggetti a ritenuta alla fonte;
  • Contributo di solidarietà: versamento in unica soluzione o come prima rata per l’anno d’imposta 2016 risultante dalla dichiarazione dei redditi annuale (per soggetti passivi IRPEF con reddito complessivo superiore a euro 300.000,00);

Ravvedimenti

Il 30 giugno scade il termine per:

Ravvedimento sprint: ravvedimento con sanzione dello 0,1% per ciascun giorno di ritardo per gli omessi/insufficienti versamenti dei tributi scaduti il 16 giugno 2017;

Ravvedimento lungo: regolarizzazione dei pagamenti di imposte e ritenute non effettuati o effettuati in misura insufficiente entro il 16 giugno 2016, con maggiorazione degli interessi legali e della sanzione ridotta a un ottavo del minimo.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI