HOME Articoli

Lo sai che? Ricorsi contro cartelle esattoriali: che succede alle cause in corso?

Lo sai che? Pubblicato il 3 luglio 2017

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 3 luglio 2017

In tutti i ricorsi intentati sino a oggi contro Equitalia, ora si costituirà Aer, Agenzia delle Entrate riscossione. Ma il rischio è che le procure siano illegittime.

Ora che Equitalia è stata chiusa e, al suo posto, è subentrata Aer (Agenzia delle Entrate Riscossione) cosa succede a chi ha in corso una causa contro l’ex esattore per aver impugnato una cartella esattoriale? Con l’estinzione della Società per azioni e l’arrivo dell’ente pubblico, il processo non si deve necessariamente interrompere o estinguere. È verosimile che, alla prossima udienza, ci sarà già l’avvocato difensore di Aer che si costituirà per conto di quest’ultima, prendendo il posto del legale che, invece, difendeva la vecchia Equitalia (ben potrebbe essere che il soggetto sia fisicamente lo stesso). Per legge, infatti, Aer subentra in tutti i rapporti attivi e passivi lasciati in piedi dalla precedente società di riscossione e, quindi, anche nelle cause pendenti. Ma procediamo con ordine e vediamo, in caso di ricorsi contro le cartelle esattoriali, cosa succede alle cause in corso.

In caso di mancata costituzione di Aer nella causa in corso

Qualora nessun avvocato dovesse costituirsi in udienza per conto di Aer il giudice dovrà dichiarare l’interruzione del processo [1]. Al contribuente spetterà poi scegliere se proseguire il giudizio o meno. La scelta verrà fatta secondo la seguente logica:

  • è conveniente non proseguire il processo tutte le volte in cui il cittadino è parte resistente in una causa iniziata da Equitalia, come nel caso di appello da quest’ultima intrapreso. In tale ipotesi, infatti, se il giudizio non dovesse proseguire per inattività di Aer, resterebbe confermata la sentenza di primo grado favorevole al contribuente e quest’ultimo potrebbe giovarsi dell’annullamento definitivo della cartella;
  • viceversa, se la causa contro Equitalia dovesse essere stata avviata dal contribuente, a quest’ultimo converrà far proseguire il giudizio anche senza la costituzione di Aer, poiché diversamente la cartella diverrebbe non più impugnabile.

In caso di costituzione di Aer nella causa in corso

L’avvocato che si costituirà per conto di Aer potrebbe farlo alla prossima udienza. Tale costituzione impedisce l’interruzione del processo. A questo punto il contribuente dovrà verificare la regolarità della costituzione, accertandosi che il legale sia munito di procura processuale e che questa sia conferita correttamente, per iscritto e, comunque, sia esibita in udienza. Una costituzione senza procura sarebbe illegittima.

Il problema delle procure agli avvocati di Aer

Come abbiamo già segnalato nell’articolo L’incostituzionalità della nuova Agenzia delle Entrate-Riscossione, il rischio di aver automaticamente “traslato” tutto il personale di Equitalia al nuovo ente pubblico, senza un concorso così come la Costituzione obbliga, pone il problema della legittimità dei poteri dei funzionari e dei dirigenti. Dirigenti che, verosimilmente, se nominati in modo irregolare, non potranno neanche conferire procure processuali agli avvocati. Risultato: la costituzione di questi ultimi potrebbe essere sostanzialmente illegittima.

note

[1] Art. 299 cod. proc. civ. Cfr. Cass. SU sent. n. 6071/13: «Se l’estinzione della società cancellata dal registro intervenga in pendenza di un giudizio del quale la società è parte, si determina un evento interattivo del processo, disciplinato dagli artt. 299 e segg. c.p.c, con possibile successiva eventuale prosecuzione o riassunzione del medesimo giudizio da parte o nei confronti dei soci. Ove invece l’evento estintivo non sia stato fatto constare nei modi previsti dagli articoli appena citati o si sia verificato quando il farlo constare in quei modi non sarebbe più stato possibile, l’impugnazione della sentenza pronunciata nei riguardi della società deve provenire o essere indirizzata, a pena d’inammissibilità, dai soci o nei confronti dei soci succeduti alla società estinta».


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI