HOME Articoli

Lo sai che? Donazione genitore figlio: agevolazioni prima casa?

Lo sai che? Pubblicato il 6 luglio 2017

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 6 luglio 2017

Ho acquistato un immobile con le agevolazioni prima casa ma sto per ricevere in donazione dai miei genitori un altro immobile: posso beneficiare nuovamente delle agevolazioni prima casa per la donazione?

Chi possiede già un immobile acquistato a titolo oneroso con le agevolazioni prima casa può reiterare le agevolazioni per un secondo immobile da ricevere in donazione, purché si impegni a vendere il precedente immobile entro un anno dalla donazione stessa.

È quanto chiarito dall’Agenzia delle Entrate in risposta ad un interpello sulla reiterazione delle agevolazioni prima casa [1].

Agevolazioni prima casa ricevuta in donazione o successione

La disciplina agevolativa riservata alla prima casa di abitazione trova applicazione, con riferimento alle imposte ipotecaria e catastale, anche per gli acquisti a titolo gratuito.

Ricorrendone i presupposti, infatti, il contribuente può avvalersi della possibilità di versare le imposte ipotecaria e catastale nella misura fissa per i trasferimenti della proprietà di case di abitazione diverse da quelle appartenenti alle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 e per la costituzione o il trasferimento di diritti su detti immobili derivanti da successione o donazione.

Ai fini dell’agevolazione, devono sussistere i seguenti requisiti:

  • l’acquirente/donatario non deve essere proprietario, nello stesso Comune, di altro immobile idoneo ad essere adibito ad abitazione, neppure in comunione con il coniuge;
  • l’acquirente/donatario non deve essere titolare di diritti di uso, usufrutto, abitazione su altro immobile nel medesimo Comune;
  • l’acquirente/donatario non deve essere titolare, interamente o per quote, di altro immobile su tutto il territorio nazionale, per il quale abbia già fruito delle agevolazioni;
  • l’immobile si trova nel Comune in cui l’acquirente ha stabilito o stabilirà la propria residenza entro 18 mesi dall’acquisto o nel quale svolge la propria attività;
  • l’immobile acquistato/ricevuto in donazione non deve essere di lusso.

I predetti requisiti devono essere dichiarati dall’interessato nell’atto di acquisto o di donazione (se l’immobile è ricevuto in eredità, nella dichiarazione di successione).

Come ottenere le agevolazioni prima casa se si possiede già un altro immobile

L’applicazione dell’agevolazione per l’acquisto della casa a titolo gratuito non preclude la possibilità di fruire, in caso di successivo acquisto a titolo oneroso di altra abitazione, dei benefici riservati alla prima casa. Lo stesso discorso vale al contrario, nell’ipotesi di acquisto prima casa a titolo oneroso e successivo acquisto di altro immobile a titolo gratuito (per donazione o successione).

Si precisa tuttavia che la possibilità di reiterare il trattamento agevolativo prima casa non è riconosciuta in generale, a chiunque abbia già fruito delle agevolazioni prima casa in sede di acquisto a titolo oneroso e procede all’acquisto di un nuovo immobile a titolo gratuito; essa è prevista solo a favore di chi rivende entro un anno il precedente immobile.

La legge consente infatti al contribuente di fruire delle agevolazioni prima casa in relazione all’acquisto di un nuovo immobile, anche se risulti già in possesso di altra abitazione acquistata con le agevolazioni, a condizione, tuttavia, che si impegni a vendere l’immobile già posseduto entro un anno dal nuovo acquisto agevolato.

Tale facoltà è riservata anche a chi viene in possesso di un altro immobile a seguito di successione ereditaria o donazione: in queste ipotesi il contribuente deve dichiarare (rispettivamente nella dichiarazione di successione e nell’atto di donazione) che venderà l’immobile precedente entro un anno.

La mancata vendita comporta la decadenza dalle agevolazioni prima casa con conseguente liquidazione delle imposte calcolate per intero, oltre all’applicazione di sanzioni.

note

[1] Agenzia delle Entrate, risoluzione n. 86/E del 04.07.2017.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI