Business | Articoli

Agevolazioni prima casa: come evitare di perderle

28 Gennaio 2017


Agevolazioni prima casa: come evitare di perderle

> Business Pubblicato il 28 Gennaio 2017



Chi vende entro cinque anni rischia di perdere l’agevolazione prima casa. Ecco come fare per evitarlo.

Chi acquista un immobile con i benefici prima casa rischia di perdere l’agevolazione, a meno che entro un anno dalla cessione non provveda a costruire un altro immobile ad uso abitativo su un terreno del quale sia già proprietario al momento della vendita della casa precedente.

La questione è stata da ultimo chiarita dall’Agenzia delle entrate [1]. 

In cosa consiste il beneficio prima casa?

Il beneficio fiscale prima casa è consistente nell’applicazione dell’imposta di registro in misura ridotta, del 2% anziché del 9%, dell’IVA al 4% anziché al 10%, e le imposte ipotecaria e catastale in misura fissa di 168 euro (dal 2014, 200 euro) anziché del 2% e dell’1% del valore catastale.

Quando permane in essere l’agevolazione prima casa con l’acquisto di nuovo immobile

Il trasferimento dell’immobile acquistato usufruendo dell’agevolazione prima casa, prima che siano decorsi cinque anni dall’acquisto, comporta la decadenza dal regime di favore.

Perchè ciò non accada – spiegano dall’Agenzia – è necessario che il contribuente, entro un anno dalla vendita, proceda all’acquisto di un altro immobile ad uso abitativo.

La classificazione dell’immobile deve essere differente dalle seguenti:

  • A1
  • A8
  • A9

L’immobile deve essere adibito ad abitazione principale.

Quando permane in essere l’agevolazione prima casa con la costruzione di un nuovo immobile

Perchè l’agevolazione prima casa permanga in essere anche a seguito della vendita, nel caso in cui il nuovo immobile da adibire ad abitazione principale debba essere ancora costruito, si deve verificare che il terreno sul quale la costruzione dovrà avvenire risulti essere già di proprietà del beneficiario prima ancora che l’immobile su cui si fruiva in precedenza dell’agevolazione venga venduto.

Se invece il terreno non è di proprietà del contribuente questo determina la perdita del beneficio prima casa.

note

[1] Ag. entrate, Ris. n. 13/E del 26.01.2017.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI