HOME Articoli

Lo sai che? Affitto: se l’inquilino è a credito che può fare

Lo sai che? Pubblicato il 29 luglio 2017

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 29 luglio 2017

Il mio contratto d’affitto, uso abitazione, scade a fine anno 2018. Il proprietario, lo scorso anno, ha chiesto un aumento del canone di locazione come acconto per spese condominiali. Per risposta non ho pagato il canone. Sono attualmente a credito di 1000 euro che voglio recuperare. Non ho pagato il canone per gennaio, in attesa delle pezze giustificative, che tanto non esistono e delle bollette mai recapitatemi per l’anno 2016. L’unico modo è la compensazione, non credo mi restituirebbe il denaro.

In linea di principio, il lettore non potrebbe (nel senso che non sarebbe giuridicamente corretto) procedere, di sua volontà, a decurtare dal canone di locazione la somma che il proprietario ha chiesto di versare a titolo di spese condominiali. Ha un regolare contratto di locazione e non può rendersi inadempiente rispetto ai patti e alle condizioni di quel contratto.

Detto questo, considerato che, dalla situazione descritta, in realtà non c’è alcuna spesa condominiale, il lettore potrebbe richiedere al proprietario il consuntivo delle spese sin qui sostenute, in modo da verificare le relative posizioni.

Il consiglio, quindi, è quello di continuare a versare il canone di locazione invitando, formalmente (ovvero a mezzo di lettera raccomandata) il proprietario a fornire i giustificativi di spesa, avvertendolo che, in mancanza, non verrà versata alcuna altra somma a titolo delle non meglio specificate spese condominiali, riservandosi il diritto di tutelare i suoi interessi anche in sede giudiziaria.

Chiaramente la praticabilità e la convenienza di un’azione di questo tipo va poi attentamente valutata secondo costi e benefici anche tenendo in considerazione quella che sarà la risposta della proprietà al suo invito.

Articolo tratto dalla consulenza dell’avv. Antonio Ciotola


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI