Business | Articoli

WhatsApp: eliminare i messaggi inviati e altre novità

1 Febbraio 2017
WhatsApp: eliminare i messaggi inviati e altre novità

Dalla modifica dei messaggi al tracking per gli amici, tutte le novità di WhatsApp in arrivo.

Hai mandato un messaggio e ti sei pentito? WhatsApp ti permette di tornare sui tuoi passi e cancellare il messaggio. Ecco quando.

WhatsApp: cancellare i messaggi inviati

Si tratta di una funzione ancora implementata nella versione beta (dunque non ancora definitiva) dell’App di messaggistica più usata al mondo.

L’applicazione permette di richiamare il messaggio sbagliato, se il destinatario non lo ha ancora letto, annullando l’invio. Anche se ci si rende conto di aver fatto degli errori, si può ancora riparare.

WhatsApp i messaggi si possono modificare

Anche la modifica dei messaggi inviati è supportata nella versione beta che sarà presto resa pubblica.

Si potrà dunque intervenire sul testo di un messaggio ancora non letto per correggere gli errori, ottimizzare quanto vi scrive la tastiera in maniera automatica senza che ve ne accorgiate, migliorare il tono della conversazione, aggiungere qualche emoticon che renda più chiaro lo stato d’animo o l’intenzione con la quale si manda la comunicazione.

Altre novità presto disponibili su WhatsApp

Se la funzione di modifica e annullamento del messaggio era già presente in altre app di messaggistica quali ad esempio Telegram e Bbm di BlackBerry, l’ulteriore novità che Whatsapp promette di rilasciare nelle versioni successive dell’applicazione è meno comune: sarà difatti possibile attraverso il servizio attivare il ‘tracking’ degli amici, facilitando così gli appuntamenti ed eventi di gruppi di persone. Naturalmente sarà scelta precisa dell’utente quella di permettere al programma di mostrare la propria posizione in tempo reale.

Onde evitare che questo interferisca con la propria sicurezza personale (si pensi al rischio di stolkers o di pediatri) la funzione potrà essere attivata dall’utente e per un periodo limitato di tempo: 1, 2 o 5 minuti.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube