HOME Articoli

News Niente asilo o scuola per i bimbi non vaccinati

News Pubblicato il 28 luglio 2017

Articolo di




> News Pubblicato il 28 luglio 2017

La nuova legge sui vaccini impone degli obblighi per mandare i bambini a scuola o al nido. Cosa rischio se non vaccino mio figlio?

Chi non vuole vaccinare i propri figli è libero di farlo. Ma sappia che non potrà mandare i bambini a scuola o al nido senza che i piccoli abbiano ricevuto i 10 sieri obbligatori. E che, inoltre, dovrà pagare una multa salata per non aver vaccinato i bimbi. Sono i due passaggi più significativi della nuova legge sui vaccini approvata dal Parlamento. Vediamo che cosa prevede e quali conseguenze ha per chi rifiuta di sottoporre i propri bambini alla fatidica «punturina».

Senza vaccini, niente asilo o scuola

Saranno obbligatori non uno o due ma ben 10 vaccini per poter iscrivere il bambino all’asilo nido o a scuola, due in meno rispetto alla vecchia normativa. Ci sono altri 4 facoltativi, per i quali, comunque, la nuova legge sui vaccini garantisce l’offerta attiva e gratuita.

I vaccini obbligatori per andare a scuola sono quelli contro:

  • poliomielite;
  • tetano;
  • difterite;
  • epatite B;
  • haemophilus influenzae B;
  • pertosse;
  • morbillo;
  • parotite;
  • rosolia;
  • varicella.

I primi sei vaccini citati verranno somministrati in formulazione esavalente, mentre per gli altri quattro è prevista quella tetravalente e l’obbligo di somministrazione per 3 anni, con la dovuta verifica alla fine di copertura di sicurezza.

Ricordiamo (ne abbiamo già parlato in questo articolo) che il Consiglio di Stato ha recentemente dichiarato legittimo l’obbligo di vaccinare i bambini per poterli iscrivere all’asilo nido [1]. Quindi: niente «punturina», niente asilo.

E’ riconosciuta agli operatori scolastici, operatori socio sanitari e operatori sanitari la possibilità di presentare una autocertificazione attestante la copertura vaccinale.

L’obbligo di vaccinazione è esteso anche ai minori stranieri non accompagnati

I vaccini facoltativi gratuiti

Quattro, dunque, le vaccinazioni che il Ministero della Salute propone in forma attiva e gratuita. Si tratta di quelle contro:

  • meningococco B;
  • meningococco C;
  • pneumococco;
  • rotavirus.

Cosa rischio se non vaccino mio figlio

Se preferisco cavalcare la battaglia di chi si oppone al siero, cosa rischio se non vaccino mio figlio? In base alla nuova legge, rischio una sanzione amministrativa da 100 a 500 euro. E mi va ancora bene, perché erano previsti 7.500 euro di sanzione.

Quando me ne danno 100 e quando 500? L’importo della sanzione varia a seconda della gravità dell’infrazione. Quello che, invece, non potranno più fare è togliermi la patria potestà su mio figlio. Questo rischio (di cui si era parlato in fase di dibattimento parlamentare) non è inserito nella nuova legge.

Si può fare il vaccino in farmacia o si deve andare per forza all’Asl?

La nuova legge sui vaccini prevede la possibilità (anche se solo in via sperimentale) di prenotare una vaccinazione in una delle farmacie convenzionate attraverso l’apposito Cup (Centro unico di prenotazione).

Come si fa a sapere se il bambino è stato vaccinato?

E’ una delle domande tipiche dei figli quando sono diventati grandi: «Mamma (chissà perché non chiedono mai al papà), sono stato vaccinato contro il morbillo o contro la varicella?» Vai a ricordarti, soprattutto se di figli ne hai avuti più di uno e le carte di allora sono introvabili.

Bene, ora la nuova legge sui vaccini prevede la creazione dell’anagrafe vaccinale nazionale. Qui verrà registrata tutta la storia dei vaccini fatti dai bambini. Consente non solo di ricostruire quello che è stato fatto ma di verificare quello che c’è ancora da fare (eventuali richiami, ad esempio).

Si rafforza, infine, la farmacovigilanza per poter rilevare gli eventi avversi legati ai vaccini, e i danni della mancata vaccinazione.

note

[1] Cons. Stato, ordinanza n. 1662/2017.

Autore immagine: 123rf.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

3 Commenti

  1. Detto piu’ semplicemente i Vaccini sono sempre gli stessi!!!!!!!
    E’ cambiato solamente che i genitori non possono piu’ scegliere.

  2. Questo governo legiferare ….ma è abusivo ,non lo ha votato nessuno !
    È anticostituzionale non ascolta il popolo sovrano #dimissionisubito
    Stá distuggendo la mia bella Italia la stá svende do alle multinazionali
    Toglie il lavoro ai cittadini !
    Obbliga i genitori !Si aumenta gli stipendi e si fá privilegi personali ….mentre il popolo paga tasse che sono pizzo ! !!!!
    La verità è che è ora che ogni Italiano si faccia sentire ora ,perché chi ci rimettere come sempre saranno le vittime innocenti dei nostri figli e nipoti
    W la costituzione
    Firmato Sabina Magalotti

  3. L articolo non è corretto…senza vaccini non si può andare al nido e alla materna ma si può frequentare la scuola dell obbligo,ovvio pagando una multa da 100€a 500€…

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI