Come avere uno sconto sull’assicurazione auto

3 agosto 2017 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 3 agosto 2017



Legge sulla concorrenza: pagherà meno di Rc Auto chi monterà la scatola nera, chi vive al Sud e chi non fa incidenti per almeno 4 anni. Novità sui risarcimenti.

Chi non si è mai lamentato di quanto è costosa l’assicurazione auto? Bene, forse la nuova legge sulla concorrenza darà una mano ai milioni di italiani proprietari di una macchina e, per questo, obbligati a fare la polizza sulla responsabilità civile. La legge, infatti (ci sono voluti 900 giorni per approvarla, cioè poco meno di 3 anni), tra i tanti settori su cui interviene (energia, poste, banche, professionisti, albergatori), permette di avere uno sconto sull’assicurazione Rc Auto a patto che l’automobilista rispetti certe regole. Vediamo quali.

Assicurazioni auto: quali sconti e per chi

Un primo sconto sull’assicurazione auto previsto dalla nuova legge sulla concorrenza è riservato a chi installa a bordo la cosiddetta scatola nera. Si tratta di un dispositivo elettronico dotato di un rilevatore gps in grado di registrare una grande quantità di dati sul comportamento del conducente alla guida, anche in caso di incidente. Ecco perché le compagnie di assicurazioni hanno spinto molto in questa direzione (ed il loro suggerimento è stato accolto nella nuova legge):  quando si verifica un sinistro, oltre alla versione degli automobilisti coinvolti (sempre contrastanti) si potrà avere il responso della black box, cioè della scatola nera. Il risultato sarà vincolante, cioè avrà valore di prova in un processo amministrativo o giudiziario. Ma dovrà essere garantita la privacy dell’automobilista.

La normativa riconosce anche uno sconto sull’assicurazione auto a chi, in alternativa alla scatola nera, accetta una di queste due soluzioni:

  • sottoporre il veicolo ad un’ispezione preventiva da parte della compagnia;
  • installare in macchina dei meccanismi elettronici che impediscono l’avvio del motore qualora sia riscontrato nel guidatore un tasso alcolemico superiore ai limiti stabiliti dalla legge.

Tuttavia, il governo deve approvare da qui a un anno un decreto per stabilire delle normative sulla scatola nera.

Altro sconto sull’assicurazione auto previsto dalla nuova legge riguarda i conducenti più bravi (o più fortunati), cioè quelli che negli ultimi quattro anni non hanno fatto un solo incidente. Se, in più, abita in una delle province con il tasso più alto di sinistri (si parla del Sud Italia), meglio ancora: anche per loro è contemplato uno sconto sull’assicurazione auto.

Risparmierà pure chi vorrà sottoscrivere più polizze per più veicoli e mettere nero su bianco una clausola di guida esclusiva. Per quanto riguarda, invece, le polizze accessorie, come la Furto-Incendio o la kasko, cioè le più diffuse, non ci potrà essere il tacito rinnovo se saranno state stipulare in abbinamento all’assicurazione Rc Auto.

La nuova legge sulla concorrenza mantiene la possibilità per l’automobilista danneggiato in un incidente di rivolgersi ad un carrozziere di fiducia e di ottenere, anche in questo caso (e non solo nelle officine convenzionate con le compagnie) il diritto al risarcimento del danno.

A proposito di risarcimenti: per stabilire quelli non patrimoniali da incidenti si userà la tabella del Tribunale di Milano (più favorevole per gli automobilisti danneggiati) e non quelle dei singoli tribunali. I testimoni di un incidente devono essere identificati sul luogo del sinistro: significa che non potranno cadere dal cielo giorni dopo, venendo fuori da chissà dove e perché. A meno che l’identificazione sul posto non sia stata possibile. Il giudice potrà rifiutare la loro testimonianza se si presentano a tre processi diversi nell’arco di cinque anni. Si vuole, così, evitare possibili truffe.

In sostanza: per quanto riguarda il danno biologico, la nuova legge sulla concorrenza conferma la giurisprudenza secondo cui il risarcimento assorbe il danno morale. Il giudice non potrà personalizzare il rimborso, che può essere aumentato solo in caso di conseguenze rilevanti sulla vita «dinamico-relazionale» e al massimo del 30% per le lesioni «non lievi» e del 20% per quelle «lievi».

Quanto si risparmia, cioè a quanto ammonta lo sconto sull’assicurazione auto? Lo dirà entro tre mesi l’Ivass, l’Istituto di vigilanza sulle assicurazioni, con un regolamento proprio.

Altre novità sull’assicurazione Rc Auto

La nuova legge sulla concorrenza prevede di intensificare i controlli automatici per capire chi va in giro senza assicurazione obbligatoria. In particolare, sono allo studio delle norme per omologare Autovelox e Tutor (quindi senza la presenza di agenti di Polizia) alla verifica elettronica delle macchine in circolazione che non hanno la Rc Auto.

Per quanto riguarda la responsabilità civile professionale, le polizze attive al momento dell’entrata in vigore della legge devono garantire copertura sulle richieste di risarcimento presentate per la prima volta.

note

Autore immagine: 123rf.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI