Diritto e Fisco | Articoli

Esenzione per osteoporosi

16 agosto 2017 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 16 agosto 2017



L’osteoporosi è una grave malattia che indebolisce le ossa: per questo sono previste delle esenzioni per chi ne è affetto.

L’osteoporosi è una seria malattia delle ossa: a causa di vari fattori – fra i quali i principali sono la menopausa per le donne, gli squilibri ormonali, la cattiva nutrizione, oppure altre patologie gravi – le ossa si impoveriscono e perdono consistenza, diventando friabili perché poco dense. In conseguenza si è dunque esposti a fratture, rotture, infiammazioni e dolori anche invalidanti al sistema scheletrico.

Per questo l’osteoporosi è considerata una malattia grave e per questo è prevista una particolare esenzione per l’osteoporosi, che consente di non pagare il ticket per alcune prestazioni diagnostiche (come la mineralometria ossea computerizzata, che misura proprio la densità ossea) e per la somministrazione di alcuni farmaci specifici (soprattutto a base di un particolare principio attivo denominato alendronato).

Vediamo allora in che termini è possibile beneficiare dell’esenzione per osteoporosi per coloro che purtroppo sono a rischio di frattura o altra alterazione ossea a causa di questa malattia.

Esenzione osteoporosi: la nota Aifa 79

L’esenzione per osteoporosi è possibile alle condizioni previste dalla nota Aifa n. 79, così come risulta dalle  determinazioni aggiornate al 2015 ed al 2017 dell’Agenzia italiana del farmaco  [1].

Dunque, proprio in base alla nota 79 dell’Agenzia, l’esenzione per osteoporosi è sempre possibile per due categorie di pazienti:

  • coloro che hanno già subito, in virtù dell’impoverimento osseo dovuto all’osteoporosi diagnosticata e certificata, delle fratture o degli abbassamenti vertebrali in conseguenza della riduzione del fisiologico spazio fra le vertebre in dipendenza della malattia (cosiddetta prevenzione secondaria)
  • donne in menopausa oppure uomini con età superiore a 50 anni che, in virtù di cause articolari accertate e certificate, sono considerati ad alto rischio di frattura pur non avendo ancora subito danni ossei (cosiddetta prevenzione primaria)

La medesima nota chiarisce che per essere ammessi al beneficio dell’esenzione per osteoporosi occorre procedere con la diagnosi e poi con la certificazione della malattia. A tal fine, è sufficiente far predisporre una impegnativa dal proprio medico curante con la quale si domanda l’effettuazione di una mineralometria ossea computerizzata (MOC). La Moc deve poi essere eseguita presso un centro medico del Servizio sanitario nazionale o presso un laboratorio privato ma convenzionato col Servizio sanitario nazionale.

Ai fini del godimento dell’esenzione per osteoporosi non sono considerate le mineralometrie eseguite presso strutture mediche private non convenzionate con il SSN.

Per essere ammessi a beneficiare dell’esenzione per osteoporosi la densità ossea risultante dalla Moc deve essere ovviamente impoverita, e dalla Moc deve risultare un serio pericolo di frattura o di alterazione della colonna vertebrale: occorre dunque ai fini della concessione dell’esenzione per osteoporosi che la Moc reperti un valore di Tscore sia uguale od inferiore a 3.

Il Tscore è l’unità di misura della densità ossea.

note

[1] G. U. Serie generale n. 115 del 20.05.2015; G. U. Serie generale n. 75 del 20.03.2017.

Autore immagine: Pixabay

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. Buongiorno mio marito ha fatto la MOC ed e’ ad altorischio frattura femore – 3.3 Ha avute tre fratture seconda vertebra lombare, gomito e spalla.nel giro di qualche anno…
    Io ho visto che hanno l’esenzione per i farmaci ma la USL della mia citta ovvero Mazara del vallo mi ha detto che non esiste esenzione per l’osteoporosi, cosa posso fare per avere il diritto a questa patologia?
    Grazie, distinti saluti.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI