HOME Articoli

Lo sai che? Come sposarsi a Las Vegas?

Lo sai che? Pubblicato il 7 agosto 2017

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 7 agosto 2017

Sempre più coppie italiane decidono di celebrare il proprio matrimonio in maniera inconsueta, magari davanti ad un sosia di Elvis Presley, ecco le cose da sapere.

Il matrimonio a Las Vegas

Las Vegas è una città americana dello stato del Nevada resa celebre dagli sfavillanti casinò e dalla possibilità di sposarsi in poche ore grazie alla presenza di numerose chapel, ossia delle vere e proprie riproduzioni di cappelle religiose in cui un officiante, che può presentarsi vestito come un ministro di culto o in abiti estrosi, celebra le nozze. Chi desidera sposarsi a Las Vegas deve provvedere a richiedere la licenza di matrimonio presso il Marriage Licence Bureau, un ufficio aperto tutti i giorni che addirittura dal venerdì alla domenica, per la forte richiesta durante i fine settimana, è disponibile 24 ore su 24. Per richiedere la licenza è necessario compilare dei moduli prestampati, nella quale inserire i propri dati anagrafici, recapiti e l’indicazione di eventuali precedenti vincoli matrimoniali, con relativa data di divorzio, ai fini della validità. L’unico documento richiesto è il passaporto in corso di validità, in modo che l’ufficio possa verificare la corrispondenza dei dati inseriti.

Le cappelle nuziali o i grandi alberghi

A Las Vegas quello dei matrimoni costituisce un enorme business, pertanto l’offerta della città per i futuri sposi è veramente ampia, dalla piccola cappella a basso costo sino ad un matrimonio in grande stile presso uno degli alberghi più eleganti e rinomati.

I pacchetti prevedono un costo che va dai circa 200-500 dollari per un matrimonio in una cappella, con prezzo variabile a seconda delle decorazioni, degli abiti, del bouquet della sposa e così via, mentre in un grande albergo i costi oscillano tra i 600 e i 4000 dollari.

Indipendentemente dal budget a disposizione, stante la grande richiesta, coloro che decidono di sposarsi a Las Vegas, una volta ottenuta la licenza di matrimonio, devono prenotare il luogo in cui desiderano sia svolta la celebrazione. Alcuni pacchetti forniscono anche i testimoni che, soprattutto se gli sposi viaggiano da soli, sono indispensabili. Nonostante si tratti di un matrimonio che si svolge con rito civile, in alcune cappelle è forte la connotazione religiosa, con i celebranti vestiti da sacerdoti.

Invece, in una delle cappelle più celebri, la Graceland Chapel, il celebrante è un sosia di Elvis Presley che durante la funzione canta le canzoni del re del rock.

Gli hotel più rinomati, come ad esempio il Caesars Palace, organizzano delle nozze da sogno, celebrate nelle sale o negli immensi giardini messi a disposizione per l’occasione, con luna di miele inclusa.

La trascrizione del matrimonio in Italia

Il matrimonio celebrato a Las Vegas, se contratto nella piena libertà dei coniugi senza alcuna costrizione e non in violazione del codice civile ha completa validità anche in territorio italiano, così come affermato da recenti sentenze. Tuttavia, al fine di un generalizzato riconoscimento è consigliabile provvedere, una volta rientrati dal viaggio, alla trascrizione presso l’Ufficiale di Stato Civile del comune di residenza, portando con sé l’originale del certificato di matrimonio.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI