Diritto e Fisco | Articoli

Domanda di disoccupazione sbagliata, si può cambiare?

8 agosto 2017 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 8 agosto 2017



Dipendente che chiede l’indennità di disoccupazione Dis coll per i collaboratori e cococo che chiede la Naspi: è possibile convertire le domande?

L’indennità di disoccupazione non è uguale per tutti: ai lavoratori dipendenti, difatti, spetta la Naspi, che sostituisce le vecchie Aspi, Mini Aspi e dal 2017 anche l’indennità di mobilità; ai lavoratori parasubordinati (collaboratori o cococo), invece, spetta la Dis coll, che dal 1° luglio 2017 è diventata strutturale ed è stata estesa a nuove categorie di beneficiari.

Con tutte queste sigle, però, è facile confondersi, e può capitare che un dipendente, per errore, presenti la domanda d’indennità Dis coll che spetta ai collaboratori, mentre un parasubordinato potrebbe, per errore, inviare all’Inps la domanda di Naspi: come comportarsi in questi casi?

Dis coll al posto della Naspi

Se il lavoratore dipendente avente diritto alla Naspi  invia, per errore, una domanda di Dis coll, l’Inps la può convertire in una domanda di Naspi [1]: si applicano, infatti, il generale principio di conservazione dell’atto giuridico [2] e quello di conversione dell’atto nullo [3]. Secondo il primo principio, nel dubbio gli atti devono essere interpretati nel senso in cui possono avere qualche effetto, piuttosto che in quello secondo cui non ne avrebbero alcuno; secondo il principio di conversione degli atti nulli, un atto invalido può produrre gli effetti di un atto diverso, di cui presenti i requisiti di forma e sostanza.

L’Inps, però, non converte la domanda autonomamente, ma su richiesta dell’interessato.

Naspi al posto della Dis coll

Sino a poco tempo fa, non era invece possibile la conversione della domanda nel caso contrario, ossia quello del collaboratore che, al posto di chiedere la Naspi, avesse richiesto la Dis coll. Questo, perché le risorse stanziate per la Dis coll erano limitate.

Dal luglio 2017 in poi, però, la Dis coll è diventata strutturale: l’Inps ha dunque chiarito, con un nuovo messaggio [4], che la possibilità di convertire la domanda di disoccupazione sbagliata vale ora anche nel caso in cui un collaboratore domandi la Naspi anziché la Dis coll.

Anche in questo caso, l’Inps converte la domanda solo su richiesta dell’interessato.

Requisiti per ottenere  la disoccupazione Naspi e Dis coll

Bisogna comunque ricordare che per ottenere la Naspi e la Dis coll è necessario soddisfare precisi requisiti, oltre al possesso dello stato di disoccupazione (per sapere chi ha diritto allo stato di disoccupazione: Come si ottiene lo stato di disoccupazione).

Per la Naspi sono necessari:

  • il possesso di 13 settimane di contributi da lavoro dipendente negli ultimi 4 anni;
  • il possesso di 30 giornate di effettivo lavoro nell’anno.

Per la Dis coll sono necessari i seguenti requisiti:

  • essere iscritti in via esclusiva alla Gestione separata Inps;
  • non essere pensionati;
  • non avere una partita Iva aperta;
  • essere in possesso di almeno 3 mesi di contributi nel periodo che va dalla cessazione del lavoro al 1° gennaio dell’anno precedente.

Sono destinatari dell’indennità Dis coll:

  • i collaboratori coordinati e continuativi;
  • i collaboratori coordinati e continuativi a progetto;
  • i collaboratori delle pubbliche amministrazioni;
  • gli assegnisti e i dottorandi di ricerca con borsa di studio, per gli eventi di disoccupazione verificatisi dal 1° luglio 2017.

Non possono beneficiare della Dis coll gli amministratori, i sindaci o i revisori di società, associazioni e altri enti con o senza personalità giuridica.

note

[1] Inps Mess. 2884/2016.

[2] Art. 1367 Cod. Civ.

[3] Art. 1424 Cod. Civ.

[4] Inps Mess. 3342/2017.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI