Diritto e Fisco | Articoli

Credito d’imposta per rimozione di amianto

19 Agosto 2017 | Autore:
Credito d’imposta per rimozione di amianto

È previsto un credito di imposta per le aziende che nel 2016 hanno proceduto a bonifiche di amianto: vediamo come.

Il Ministero dell’ambiente ha istituito un credito di imposta per le aziende che nel 2016 hanno provveduto a porre in essere opere di bonifica dall’amianto [1]: il credito di imposta per la rimozione di amianto consente dunque alle imprese che hanno rimosso impianti in amianto di beneficiare di una diminuzione delle tasse.

Vediamo come funziona il credito di imposta per la rimozione di amianto.

Chi ha diritto al credito di imposta per la rimozione di amianto

Innanzitutto, i soggetti che hanno diritto ad ottenere il credito di imposta per la rimozione di amianto sono i titolari di un reddito derivante da attività esercitata in forma imprenditoriale che nel corso dell’anno 2016 abbiano effettuato sui propri beni o sui propri strumenti imprenditoriali  delle opere di rimozione dell’amianto o di bonifica dallo stesso. È necessario che la rimozione dell’amianto sia avvenuta nel territorio nazionale.

Precisamente, il credito di imposta per la rimozione di amianto spetta agli indicati soggetti quando hanno realizzato la rimozione e lo smaltimento di:

  • lastre di amianto (in qualunque forma) o di eternit
  • tubi, canalizzatori e contenitori anche per il trasporto in amianto o eternit
  • sistemi di coibentazione in amianto

Per ottenere il credito di imposta per la rimozione di amianto è necessario che le opere di rimozione siano avvenute nel rispetto delle disposizioni di legge relative alla sicurezza sul lavoro ed alla tutela della salute e dell’ambiente.

A quanto ammonta il credito di imposta per la rimozione di amianto

Il credito di imposta per la rimozione di amianto spetta nella misura del 50% delle spese sostenute per realizzare la rimozione o la bonifica.

È necessario attestare di aver sostenuto la spesa per la rimozione di amianto al fine di beneficiare del credito di imposta.

L’attestazione può essere operata da questi soggetti:

  • Presidente del collegio sindacale
  • Revisore legale iscritto nell’apposito albo
  • Responsabile di CAF

Il codice per il credito di imposta per la rimozione di amianto

Il codice tributo da utilizzare per consentire l’utilizzo del credito di imposta per la rimozione di amianto è il 6877 [2].

Il credito di imposta per la rimozione di amianto è utilizzabile in tre rate annuali a partire dal 2017.


note

[1] D. Min. Ambiente del 15.06.2016.

[2] Risoluzione Agenzia delle Entrate n. 109/E/2017 del 09.08.2017.

Autore immagine: Pixabay


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube