HOME Articoli

Lo sai che? Pensione avvocati, possibile la restituzione dei contributi?

Lo sai che? Pubblicato il 8 settembre 2017

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 8 settembre 2017

Se l’avvocato non matura i contributi utili alla pensione di vecchiaia nella Cassa Forense ha diritto alla loro restituzione?

I contributi versati dall’avvocato alla Cassa Forense non possono essere richiesti indietro nel caso in cui questi non maturi il diritto all’ordinaria pensione di vecchiaia: è quanto chiarito dalla Corte di Cassazione, con una nuova sentenza [1].

In particolare, la Corte legittima la scelta della Cassa avvocati di non prevedere la restituzione dei contributi degli iscritti, in quanto esiste, per chi non ha maturato i contributi utili per ottenere la pensione di vecchiaia, un’opzione per la pensione di vecchiaia calcolata con il metodo contributivo.

 

Niente restituzione dei contributi se si applica l’opzione contributiva per la pensione

La pensione di vecchiaia contributiva, nel dettaglio, può essere ottenuta da quanti raggiungono l’età per la pensione di vecchiaia ma non hanno cumulato gli anni di contributi richiesti. Questa possibilità offerta agli iscritti comporta, secondo due precedenti sentenze della Cassazione stessa [2], la facoltà, per la cassa privata, di non restituire i contributi versati.

Gli enti previdenziali privati difatti possono, in presenza di determinate condizioni, derogare o abrogare disposizioni di legge, al fine di assicurare la salute economica e finanziaria della gestione.

Nel particolare caso della mancata restituzione dei contributi previdenziali agli avvocati che non hanno raggiunto i requisiti per la pensione di vecchiaia ordinaria, secondo la Corte la Cassa non si ledono diritti acquisiti, né aspettative legittime o un legittimo affidamento degli interessati.

Pensione di vecchiaia retributiva avvocati

Ricordiamo, ora, con quali requisiti si raggiunge la pensione di  vecchiaia ordinaria, o vecchiaia retributiva (in quanto calcolata col sistema retributivo):

  • biennio 2017-2018: 68 anni di età più un minimo di 33 anni di contribuzione;
  • biennio 2019-2020: 69 anni di età più un minimo di 34 anni di contribuzione;
  • dal 1 gennaio 2021: 70 anni di età con almeno 35 anni di contribuzione.

Il calcolo retributivo, in particolare, riguarda la quota di base di pensione, mentre si utilizza il sistema di calcolo contributivo per la quota modulare.

È  facoltà dell’interessato richiedere l’anticipo del pensionamento di vecchiaia, comunque, a 65 anni, fermo restando il requisito di contribuzione minima: l’importo della quota di base, calcolata secondo il criterio retributivo, vienee però ridotto dello 0,41% per ogni mese di anticipazione rispetto al requisito anagrafico ordinario. La riduzione non si applica solo se l’iscritto ha raggiunto 40 anni di contribuzione.

Pensione di vecchiaia contributiva avvocati

Per ottenere la pensione di vecchiaia contributiva, invece, è sufficiente il possesso dei seguenti requisiti:

  • biennio 2017-2018: 68 anni di età più un minimo di 5 anni ed un massimo di 32 anni di contribuzione;
  • biennio 2019-2020: 69 anni di età più un minimo di 5 anni ed un massimo di 33 anni di contribuzione;
  • dal 1 gennaio 2021: 70 anni di età con almeno 5 anni ed un massimo di 34 anni di contribuzione.

In questo caso, il calcolo della pensione è effettuato, come anticipato,  col sistema interamente contributivo: si tratta di un sistema di calcolo normalmente penalizzante, in quanto si basa sui contributi versati e non sui redditi migliori, come il calcolo retributivo.

note

[1] Cass. sent. n.19981/2017.

[2] Cass. sent. n.24202/2009 e n.12209/2011.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. Sono tutti apparenti alla categoria grandi ladri: politici dirigenti di grossi enti, e chi più ne ha ne metta.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI