Diritto e Fisco | Articoli

Manutenzione balconi, chi paga?

21 agosto 2017 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 21 agosto 2017



Una guida per conoscere a chi spetti il pagamento dei lavori necessari per riparare i balconi aggettanti in un edificio condominiale.

Manutenzione balconi, chi paga? In sintesi si può dire che sono a carico di tutti i condomini le spese relative a quelle parti del balcone che hanno una utilità per tutto intero l’edificio, mentre restano a carico del proprietario dell’appartamento a cui il balcone è collegato le spese relative a quegli elementi del balcone che non svolgono alcuna funzione (strutturale o estetica) a favore dell’intero fabbricato.

 

Cosa sono e a chi appartiene la proprietà dei balconi aggettanti

I balconi aggettanti sono i balconi che usualmente osserviamo per le strade delle nostre città: si tratta, infatti, dei balconi che sporgono dai muri esterni condominiali, sono aperti da tre lati e consentono il comodo affaccio e l’agevole veduta in tutte le direzioni.

Per la giurisprudenza [1] essi costituiscono un prolungamento dell’appartamento al quale sono collegati e non svolgendo alcuna funzione di sostegno né di necessaria copertura dell’edificio – a differenza delle terrazze a livello incassate – non si possono considerare a servizio dei piani sovrapposti e, perciò, non si possono considerare di proprietà comune dei proprietari di tali piani.

Pertanto, i balconi aggettanti rientrano nelle proprietà esclusive degli appartamenti di cui costituiscono un prolungamento.

Allo stesso tempo però alcuni elementi del balcone aggettante, per la funzione estetica e/o decorativa che svolgono a vantaggio dell’intero edificio (come, ad esempio, nel caso dei frontalini e di eventuali rivestimenti e decorazioni) sono da considerare di proprietà comune, cioè rientrano tra i beni condominiali di cui tutti i condomini sono proprietari in ragione dei valori millesimali.

Il balcone aggettante è un prolungamento dell’appartamento

Chi paga le spese di manutenzione dei balconi aggettanti

Manutenzione balconi, chi paga? Al quesito iniziale, quindi, si può rispondere dicendo che le spese relative alla manutenzione ordinaria o straordinaria di quelle parti del balcone che non hanno funzione estetica o decorativa (ad esempio la pavimentazione) spetta esclusivamente al proprietario dell’appartamento a cui il balcone aggettante funge da prolungamento.

Chiaramente negli edifici di maggior pregio e i cui balconi siano finemente decorati e fregiati, si potrà chiaramente anche affermare che l’intero balcone sia di proprietà comune e che sempre, perciò, le spese per la relativa manutenzione debbano essere divise tra tutti i condomini in ragione dei millesimi di proprietà.

Al contrario, in un edificio di edilizia popolare si potrà verificare l’esatto contrario e, quindi, si potrà affermare che nessun elemento del balcone aggettante abbia una funzione estetica.

In entrambi i casi però (cioè sia nel caso di edifici di pregio, sia nel caso di edifici popolari) ciò che conta è verificare caso per caso se un elemento del balcone svolga in effetti una funzione utile a mantenere il disegno armonico delle linee esterne dell’edificio: anche in un edificio popolare, ad esempio, soprattutto se di recente costruzione, non è escluso che taluni elementi dei balconi aggettanti possano avere una funzione estetica e, quindi, essere considerati di proprietà condominiale.

E, pertanto, se un elemento del balcone aggettante svolga in concreto una funzione estetica, esso sarà da considerarsi di proprietà comune e le spese di manutenzione dovranno essere ripartite tra tutti i condomini (in base ai millesimi della tabella generale); al contrario le spese per manutenere un elemento di un balcone aggettante che non abbia alcuna funzione di valore estetico, spetterà solamente al proprietario dell’appartamento a cui il balcone è collegato.

Le spese per i balconi aggettanti possono anche spettare a tutti i condomini

note

[1] Cass. civ., sent. n. 15913/1997.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI