Diritto e Fisco | Articoli

Come scoprire un passaggio di proprietà

23 agosto 2017


Come scoprire un passaggio di proprietà

> Diritto e Fisco Pubblicato il 23 agosto 2017



Se una persona ha ceduto una casa o un terreno a un’altra persona per poter frodare creditori o eventuali eredi, è possibile venire a conoscenza di atti di cessione, donazione e vendita.

Così come è possibile, per chiunque, sapere se una persona ha immobili intestati, è altresì possibile il passaggio inverso, ossia sapere se questa persona ha ceduto gli immobili di sua proprietà, a chi e in che data. In altre parole chiunque può scoprire un passaggio di proprietà di una casa, un terreno, un box auto, un capannone, ecc. I passaggi di proprietà di beni immobili sono infatti visibili a tutti tramite una semplice ed economica operazione che spiegheremo in questo articolo.

Perché sapere se una persona ha ceduto la casa?

Ma perché mai può sorgere la necessità di scoprire un passaggio di proprietà? Le ragioni possono essere le più varie e, peraltro, non interessano alla legge, che non richiede una motivazione per rilasciare il relativo certificato. Anche la curiosità o il semplice pettegolezzo potrebbe giustificare tale indagine. Di solito, è il creditore che vuol sapere “se” e “a chi” una persona ha ceduto (donato, venduto) una casa per poter eventualmente sottoporre tale bene a una revocatoria e poi pignorarlo. Ma l’interesse potrebbe sorgere anche a seguito dell’apertura di una successione: alla morte di un parente, gli eredi potrebbero voler verificare il suo patrimonio immobiliare e accertarsi che non vi siano stati atti di donazione che abbiano pregiudicato le quote di eredità dei legittimari. Ed ancora, si pensi al caso di una vendita di un immobile che abbia pregiudicato l’altrui diritto di prelazione. Se poi siamo in presenza di un imprenditore fallito ricordiamo che questi non può, nell’anno anteriore al suddetto fallimento, cedere immobili di proprietà dell’azienda, pena una revocatoria fallimentare. Senza voler necessariamente pensare male della gente, la necessità di scoprire il nuovo proprietario di un immobile potrebbe scattare per il vicino di casa interessato all’acquisto di un terreno confinante al proprio. Insomma, varie possono essere le motivazioni che spingono una persona a scoprire un passaggio di proprietà. Ma vediamo ora come materialmente si deve agire.

Come sapere chi è il vecchio o il nuovo proprietario di una casa

Quando un immobile viene ceduto e passa di proprietà da una persona a un’altra, quest’atto, che può essere di solito una donazione o una vendita, deve necessariamente avvenire davanti al notaio (per ciò si parla di «atto pubblico»). Il notaio poi provvede a trascrivere tale documento nei Registri Immobiliari. In tali registri è pertanto presente tutta la catena dei passaggi di proprietà che ha subito un immobile, dal primo all’ultimo titolare. Accedendo quindi a tali documenti – che sono pubblici – chiunque può sapere sia chi è l’attuale proprietario di un immobile, sia chi sono stati quelli anteriori.

Per conoscere uno o più passaggi di proprietà subiti da un bene immobile è necessario recarsi all’Agenzia delle Entrate, Ufficio del territorio, e chiedere una visura immobiliare o ipocatastale. Ovviamente bisogna fornire dei dati di riferimento e questi possono essere:

  • il nome e il cognome del precedente o di uno dei precedenti proprietari: in tal caso si viene a conoscenza degli estremi dell’immobile e, tramite questi, è possibile conoscere il nome dell’attuale titolare;
  • gli estremi dell’immobile (catasto, particella, sub): in questo modo è possibile sapere chi è l’attuale proprietario, da chi ha ricevuto il bene, in che data e a che titolo (vendita, donazione).

Per quali ragioni scoprire un passaggio di proprietà?

Qualche esempio farà al caso nostro. Immaginiamo di avere un credito nei confronti di una persona; abbiamo il sospetto che questa abbia donato la sua unica casa al figlio in modo da evitare il pignoramento. Fornendo il nome e cognome del debitore all’ufficio del territorio è possibile procurarsi una visura ipocatastale che ci dirà se questa persona è titolare di immobili o se lo è stata; in quest’ultimo caso, potremo sapere a chi è stato ceduto il bene, in che data e a quale titolo. Se non sono passati cinque anni da tale atto lo potremo fare revocare con una causa in tribunale; se invece è passato meno di un anno, potremo pignorare l’immobile senza neanche bisogno di revocatoria, ma a condizione che procediamo immediatamente alla trascrizione del suddetto pignoramento.

Immaginiamo che muoia un nostro familiare stretto. Nell’eredità manca all’appello un vecchio terreno che ricordavamo che questi aveva intestato. Vogliamo sapere quando e a chi lo ha ceduto. Se infatti è stata eseguita una vendita non potremo farci nulla, ma se è stato donato potremo far revocare la donazione se la nostra quota di eredità è al di sotto dei limiti previsti dalla legge.

Immaginiamo di voler sapere a chi, il nostro vicino di casa, ha appena venduto la sua casa per sapere con quali persone avremo a che fare. Con gli estremi catastali di tale immobile (o, se non ne siamo in possesso, recandoci prima in catasto e fornendo quelli del nostro e, tramite di esso, arrivare a quello confinante) saremo in grado di scoprire chi è il nuovo titolare del bene.

Quanto costa scoprire un passaggio di proprietà?

Quanto ai costi, questi ammontano a 7 euro per le ricerche sul nominativo. Invece, se la ricerca parte dall’immobile ed è volta a verificare chi sia il suo proprietario, il costo è di 5 euro per ogni formalità.

Approfondimenti

Come fare per avere la visura di un immobile

Come conoscere il proprietario di un immobile

Come fare a sapere a chi è intestato un immobile

Come fare una visura catastale online

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. Vorrei sapere per la donazione di un immobile ai figli tutti e due maggiorenni,con un valore di circa 170000-180000,la spesa x l’atto notarile a quanto ammonta.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI