Diritto e Fisco | Articoli

Bonus luce e gas: come ottenerlo


> Diritto e Fisco Pubblicato il 30 settembre 2017



La legge prevede alcune agevolazioni per le famiglie con reddito limitato: tra queste, sconti sulle bollette di luce e gas.

Purtroppo in Italia il numero delle famiglie povere è in costante aumento. L’ordinamento italiano, per far fronte a questa situazione, concede alcuni benefici a chi non raggiunge determinate soglie di reddito. Tra queste agevolazioni rientrano quelle che consentono di ottenere uno sconto sulle bollette di luce e gas. Vediamo cosa fare per ottenere il bonus luce e gas.

Requisiti

Per ottenere il bonus luce e gas, la famiglia richiedente deve possedere un reddito Isee non superiore a 8.107,50 euro o, per le famiglie con più di tre figli a carico, non superiore a 20.000,00 euro. I requisiti sono unici: pertanto, chi ne è in possesso potrà chiedere lo sconto tanto sulla fornitura elettrica che su quella del gas. Il bonus luce, inoltre, può essere richiesto anche da chi è affetto da seria patologia o dalle famiglie presso le quali viva un soggetto gravemente malato, costretto ad utilizzare apparecchiature mediche elettriche che gli sono necessarie per vivere.

Bonus: in cosa consiste

Il bonus luce e gas consiste in un vero è proprio sconto sulla bolletta; la riduzione è proporzionata al numero dei componenti del nucleo familiare: nel caso della corrente elettrica, ad esempio, per una famiglia composta da oltre quattro persone il bonus è pari a 165 euro annui mentre, se è composta da soltanto uno o due membri, è di 112 euro. Lo sconto è concesso con riferimento ad un livello di consumo di energia elettrica medio, cioè consueto a quello di una famiglia ordinaria. La riduzione viene applicata mensilmente, su ogni bolletta.

Come ottenere l’agevolazione

La domanda per ottenere il bonus luce e gas va presentata presso il Comune di residenza o presso un altro ente designato dal Comune (in genere i Caf) utilizzando gli appositi moduli che si trovano sul sito dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas. E’ possibile utilizzare un unico modulo (Modulo A, anch’esso rintracciabile sul sito dell’Autorità) per richiedere sia il bonus elettrico che quello del gas. Per presentare la domanda occorrono inoltre: un documento di identità; la dichiarazione ISEE; il numero di codice Pod (che serve a identificare il punto fisico in cui l’energia viene consegnata dal fornitore e prelevata dal cliente finale) per la fornitura elettrica o il codice Pdr (che assolve alla stessa funzione del Pod) per la fornitura di gas. I codici Pod e Pdr si evincono facilmente da un’attenta lettura della propria bolletta.

Durata

Il bonus luce e gas ha una validità di 12 mesi; al termine di tale periodo, per ottenere un nuovo sconto, sarà necessario rinnovare la richiesta di ammissione presentando nuova domanda, la quale sarà accolta se soddisferà i requisiti sopra indicati (quello reddituale è aggiornato ogni anno). Se le condizioni per l’accesso al beneficio mutano durante i 12 mesi di agevolazione (ad esempio, v’è una modifica del numero dei componenti della famiglia o della situazione reddituale), queste potranno rilevare solamente al momento del rinnovo della domanda di ammissione al bonus; in altre parole, non intaccano l’agevolazione in corso. Solo il mutamento di residenza rileva immediatamente: in questo caso, il beneficiario dovrà recarsi presso il nuovo Comune di residenza presentando l’apposito modulo di variazione. Il bonus viene così trasferito intatto sul nuovo contratto di fornitura elettrica fino alla sua originaria scadenza.

Le agevolazioni sulle forniture di luce e gas possono essere richieste da tutte le famiglie con un reddito Isee non superiore a 8.107,50 euro o, se famiglie con più di tre figli a carico, non superiore a 20.000,00 euro. Lo sconto è applicato mensilmente su ogni bolletta.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI