HOME Articoli

Lo sai che? Quale patente per guidare una roulotte

Lo sai che? Pubblicato il 29 agosto 2017

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 29 agosto 2017

Per trainare una roulotte è necessaria una patente specifica a seconda dei casi.

“Lascio tutto e vado via”: probabilmente è questa l’intenzione, meditata da tutti almeno una volta nella vita, che spinge una persona ad acquistare un piccolo alloggio su ruote. Eppure non è così facile. Non sono soltanto le abitudini di sempre a rendere difficoltosa la partenza: ci si mette anche la legge, che non consente di trainare la propria roulotte senza la debita patente. Prima di affrontare il problema quale patente occorra per guidare una roulotte, facciamo chiarezza terminologica.

Roulotte, camper e caravan

Capita a volte di confondere la roulotte con il camper; in realtà la differenza è netta: la roulotte (o caravan, come si esprime costantemente il codice della strada) è priva di motore, pertanto necessita di essere trainata da altro veicolo (ad esempio, da un’automobile); il camper, al contrario, è motorizzato, quindi ci si può mettere alla sua guida per condurlo dove si vuole. La roulotte, dunque, è un rimorchio. Fatta questa premessa, passiamo ad analizzare quale patente occorre per guidare una roulotte.

La patente B96

Per trainare una roulotte occorre una patente diversa da quella ordinaria, cioè dalla patente di tipo B conseguita per guidare un’automobile? Non necessariamente. Con la patente B si possono guidare autoveicoli che hanno una massa complessiva a pieno carico non superiore a 3,5 tonnellate. Se si vuole trainare un rimorchio, quindi, lo si può tranquillamente fare a condizione che tutto il complesso (motrice più rimorchio) non superi le tre tonnellate e mezzo. Fa eccezione il caso in cui il rimorchio sia leggero (cioè pesi meno di 750 kg): in questo caso è sempre sufficiente la sola patente B, anche se il peso totale di veicolo più rimorchio dovesse superare i 3500 kg. In caso contrario, la normale patente B non consentirà di trainare il proprio caravan. Per rimediare occorre conseguire la patente B96 (o B+) in modo da poter guidare complessi di veicoli con massa complessiva fino a 4250 kg [1]. La patente, ponendosi come un’aggiunta alla patente-base di tipo B, si ottiene sottoponendosi ad un esame solamente pratico, ovvero ad una prova di guida di un veicolo con rimorchio il cui peso complessivo superi le tre tonnellate e mezzo (limite massimo per la patente B) ma non i 4250 kg (limite massimo per la patente B96).

La patente BE

La patente B96 è stata introdotta solamente negli ultimi anni. In precedenza, per guidare un “treno” che superasse le tre tonnellate e mezzo l’unica soluzione era quella di munirsi di patente BE: con questa il conducente poteva (e può tuttora, per chi ne è in possesso) guidare il proprio veicolo fino a 3.500 kg, oltre ad un rimorchio con massa non superiore allo stesso peso. Di conseguenza, il carico complessivo dell’intero treno (motrice + rimorchio) può arrivare fino a ben sette tonnellate (tre tonnellate e mezzo della patente B più ulteriori tre e mezzo della BE). Attesa l’importanza del trasporto consentito da questa tipologia di patente, l’esame utile per conseguirla consta di una prova teorica e una pratica.

Quale patente scegliere?

Gli scenari che si prospettano per chi voglia trainare la propria roulotte, quindi, sono tre:

  1. adattarsi ai limiti della patente di tipo B di cui (si presume) si sia già in possesso, e quindi non guidare un complesso (motrice più rimorchio) superiore alle tre tonnellate e mezzo;
  2. conseguire la patente B96, sostenendo solamente un esame pratico, così da poter guidare complessi fino a 4.250 kg;
  3. conseguire la patente BE, sostenendo un esame sia teorico che pratico, in modo da poter guidare treni fino a sette tonnellate.

La scelta, chiaramente, è rimessa al conducente e alle sue esigenze. Chi è spesso in viaggio e ama portare con sé il proprio caravan, potrà scegliere la patente BE e stare così tranquillo sulla possibilità di trainare praticamente qualsiasi rimorchio. D’altronde, questa scelta si confà anche a coloro che guidano automobili di per sé già molto pesanti (come i Suv): agganciare a queste un rimorchio significa superare facilmente il limite della patente B e, talora, anche quello della B96. Se il proprio rimorchio, invece, è definibile leggero, cioè è inferiore ai 750 kg (roulotte di piccole dimensioni), la patente B sarà sufficiente.

Traendo le fila di quanto finora detto, se volete mollare tutto e andare via, pensate prima di quale patente munirvi.

note

[1] Decreto legislativo n. 2/2013 del 16.01.2013, attuativo della Direttiva europea 2006/126.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

2 Commenti

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI