Diritto e Fisco | Articoli

Cosa fare patente scaduta

30 agosto 2017 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 30 agosto 2017



Prima che la patente scada, occorre iniziare le procedure per il rinnovo della stessa: vediamo come procedere quando la patente è in scadenza o è scaduta.

Guidare è indispensabile al giorno d’oggi, specialmente per coloro che si spostano per lavoro, perciò è importante tenere sempre a mente la data in cui la propria patente scade, in modo da potersi muovere per tempo ed ottenere il rinnovo il prima possibile.

Patente scaduta: i tempi e i luoghi per il rinnovo

Quando va rinnovata la patente scaduta, e dove rinnovarla?

Il rinnovo della patente può effettuarsi anche prima della sua naturale data di scadenza, in quanto può procedersi con il rinnovo a partire dal quarto mese precedente a tale data.

Peraltro, anche in caso in cui ci si ricordi in prossimità della data che la propria patente sta per scadere, basta iniziare al più presto le procedure necessarie e si potrà comunque continuare a guidare: come vedremo, viene fornita apposita documentazione al guidatore, in attesa del ricevimento della patente rinnovata.

La procedura comporta l’esito positivo di una visita medica, che confermi l’idoneità alla guida. Tale controllo può effettuarsi presso la Asl di appartenenza o presso l’Aci, le scuole guida o gli studi medici privati autorizzati dalla motorizzazione.

Patente scaduta: cosa fare

Verificato che si è in prossimità della scadenza, per il rinnovo occorre iniziare una proceduta precisa che consta di diversi passaggi. Anzitutto occorrerà recarsi alla motorizzazione o rivolgersi ad una agenzia di pratiche auto, e procedere con i versamenti necessari (che possono variare a seconda della scelta effettuata fra Asl o altri enti, e si effettuano su diversi conti correnti: presso gli uffici postali sono a disposizione i bollettini precompilati).

Si verrà quindi sottoposti a visita medica, per verificare che si è ancora in possesso dei necessari requisiti psico-fisici per guidare in sicurezza, al termine della quale il medico potrà confermare l’idoneità alla guida. È necessario portare, come documentazione, il proprio documento d’identità (in corso di validità), codice fiscale e patente in scadenza (o scaduta), due fototessere recenti, l’attestazione dei versamenti effettuati e, nel caso di limitazioni visive, gli occhiali o le lenti a contatto prescritte. In caso di esito positivo della visita, verrà fornito un apposito modulo temporaneo, che attesta l’idoneità alla guida, e permetterà al guidatore di circolare in attesa dell’arrivo della nuova patente.

Il modulo provvisorio rilasciato dal medico ha validità 60 giorni.

Direttamente al proprio domicilio verrà poi inviata una nuova patente, essendo stato infatti abolito l’uso degli adesivi che venivano apposti sul retro del documento con la nuova data di scadenza.

La nuova data di scadenza corrisponderà alla propria data di nascita.

Patente scaduta: sanzioni per chi guida ugualmente

Cosa succede però a chi guida con la patente scaduta?

Non rinnovare la patente non comporta conseguenze nel caso in cui il guidatore smetta di utilizzare il veicolo e di mettersi alla guida. Superato un certo tempo fissato per legge (che corrisponde a tre anni dalla data in cui la patente è scaduta) il guidatore che volesse rimettersi alla guida dovrà nuovamente sostenere l’esame, per evidenti motivazioni di buon senso e sicurezza stradale, propria e della collettività: la sua patente infatti non sarà più rinnovabile ed occorrerà rifare esame di teoria e pratica di guida.

Se però il guidatore non rinnova la patente, ma guida ugualmente, la situazione è chiaramente differente, in quanto per legge non è consentito guidare con un titolo scaduto. In questi casi infatti il codice della strada [1] prevede specifiche sanzioni per chi viene trovato alla guida con la patente scaduta: ritiro della patente e comminazione di una multa da euro 160 ad oltre 600 euro.

note

[1] Art. 126 cod. str.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI