Business | Articoli

Può il commercialista rifiutare la dichiarazione redditi al cliente moroso?

12 Luglio 2013
Può il commercialista rifiutare la dichiarazione redditi al cliente moroso?

Obbligatorio sempre il preavviso, salva la possibilità di agire poi in tribunale per ottenere il dovuto.

Un professionista, dottore commercialista, non può, per nessuna ragione, rifiutarsi di predisporre la dichiarazione dei redditi e il bilancio per un proprio cliente – per esempio una società – adducendo come giustificazione il fatto che quest’ultimo sia moroso verso il professionista stesso. Il fatto che il cliente non abbia pagato al proprio commercialista gli onorari dovuti non può essere posto come condizione, da quest’ultimo, per il corretto adempimento delle proprie obbligazioni.

Infatti, il professionista deve sempre dare, al proprio cliente, un ampio preavviso prima di recedere dal rapporto professionale. Tale preavviso deve permettere al cliente di rivolgersi a un altro commercialista onde provvedere per tempo ai propri impegni con l’erario. Se non lo fa, il commercialista può essere tenuto a risarcire i danni derivanti dal mancato rispetto di obblighi fiscali e/o contributivi dello stesso suo cliente.

Successivamente, il professionista potrà agire nei confronti del cliente per ottenere il pagamento di quanto dovuto a titolo di prestazioni professionali svolte.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube