Diritto e Fisco | Articoli

LLpT entra in Italiaonline

13 Settembre 2017
LLpT entra in Italiaonline

Siglata l’intesa tra La Legge per Tutti e Italiaonline (Virgilio): nasce il primo portale telematico di diritto e giurisprudenza per l’Italia.

Da oggi l’Italia avrà il suo canale “ufficiale” di diritto e giurisprudenza. Grazie alla partnership siglata tra La Legge per Tutti (LLpT) e Italiaonline (IOL), il più grande e importante network tricolore presente su internet, la legge non è mai stata tanto alla portata di tutti. L’intesa nasce dalla firma di un accordo per la cessione del traffico (Tal) resa evidente dall’header con il logo Virgilio di tutte le pagine di LLpT. Risultato: La Legge per Tutti diventa così il canale ufficiale per il diritto dentro IOL.

La partnership mira a rendere ancora più fruibile l’offerta informativa, il tutto nella filosofia della gratuità del servizio per i propri utenti, così come sempre sposata da LLpT. Non solo. Nasceranno aree tematiche come quella video (ne avete avuto un’anteprima qui) e verranno potenziate quelle già esistenti come Tech e Business. Avremo il piacere di presentarvi il più completo portale di diritto mai esistito nel nostro Paese e indirizzato al cittadino comune e non solo al tecnico del settore. Insomma: grazie al matrimonio con la più grande Internet-company italiana, LLpT non cambia, ma si potenzia fortemente. E di questo, ad avvantaggiarsene per primi saranno gli stessi lettori.

I contenuti de LLpT arricchiranno ulteriormente l’offerta informativa di QuiFinanza, il Verticale del network Italiaonline dedicato ai temi dell’Economia, della Finanza e del Lavoro. Sarà infatti a breve inaugurata una nuova sezione (Diritti) in cui gli esperti de LLpT affronteranno grandi e piccole questioni legali. Sempre in maniera puntuale, sempre con l’intento di andare dritti al punto.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

8 Commenti

  1. Ottima iniziativa. Sarà un servizio utile e democratico che aiuterà gli utenti a capire le questioni legali che ci accadono quotidianamente.
    In bocca al lupo

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube