Business | Articoli

Assicurazione sugli animali: nuove tutele per i nostri amici

16 Febbraio 2017
Assicurazione sugli animali: nuove tutele per i nostri amici

Ecco come proteggere i nostri amici animali: un mercato emergente ma dal gran potenziale

Sono sempre di più le persone che ricorrono ad un’assicurazione per tutelare anche il proprio amico a quattro zampe. Un mercato in forte crescita. Ecco i dettagli

Cani e gatti: amici per un italiano su due

Sono più del 55% gli italiani che possiedono un cane o un gatto: amici, più che “animali domestici“. Ed è proprio su questa base che le assicurazioni da ormai diversi anni stipulano assicurazioni anche nei confronti di questa parte della famiglia, per far fronte alle cure necessarie o, viceversa, per tutelarsi dai possibili danni per i quali, si ricorda, è responsabile il proprietario.

Un mercato potenziale da mezzo miliardo

14 milioni di italiani, un numero tale da far venire l’acquolina in bocca alle compagnie assicurative che, secondo la ricerca di Facile.it, coprono oltre 532 milioni di euro solo per quanto riguarda la responsabilità civile.

Quanto costa assicurare il nostro amico. Che razza è? Il premio sale…

Il costo che dovrà esser sostenuto per assicurare gli animali di compagnia varia principalmente in relazione al fattore età ed al fattore razza. Se la razza non è ritenuta a rischio l’assicurazione si aggira sui costi di 40 euro all’anno, fino agli 80 circa a partire dall’anno successiva. La questione cambia se invece la razza dell’animale è rara o classificata come “razza a rischio”. In tal caso il premio può costare anche fino al 60% in più.

Sconti per animali giovani ed anziani

La logica segue esattamente quella di un qualsiasi cliente umano: se l’animale avrà età inferiore ai sei mesi o superiore ai 10 anni, i clienti animali potranno beneficiare di sconti notevoli.

Cosa copre l’assicurazione?

La copertura per la responsabilità civile, come si accennava, non è solo legata agli eventuali danni posti in essere dall’animale, dei quali, a norma del codice civile [1] è ritenuto responsabile il padrone dell’animale. Copre infatti anche le malattie ed i motivi di salute degli animali. Non rientrano nella copertura i cani che svolgono una professione, come cani guida e cani poliziotto ma anche cani da caccia e tartufo.

Naturalmente si escludono le malattie ed infortuni derivanti da pratiche barbare come la lotte tra animali.

Per i cani: necessario l’anagrafe

Non sono ammessi all’assicurazione i cani non regolarmente iscritti all’anagrafe canina.

Assicurazioni per le vacanze

Tra le curiosità è da annoverare anche una tipologia di assicurazione che permette di tutelare il nostro amico a quattro zampe anche in caso di viaggio all’estero, garantendo visite veterinarie in altri Stati.

Segui La Legge per Tutti Business

Se credi che La Legge per Tutti Business possa essere la pagina che fa per te ecco come fare in pochi passi per averla sempre al top della tua timeline di Facebook: clicca qui, ti si aprirà la pagina nella nuova scheda.

Clicca su mi piace e poi nella sezione «seguici»  clicca su «mostra sempre per primi». Non perderai neanche uno dei nostri pezzi e sarai sempre aggiornato. Ti aspettiamo.


note

[1] Art. 2052 cod. civ.

Autore immagine: Pixabay.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube