Diritto e Fisco | Articoli

Se nella busta della lettera non ci sono tutti i fogli che succede?

4 settembre 2017


Se nella busta della lettera non ci sono tutti i fogli che succede?

> Diritto e Fisco Pubblicato il 4 settembre 2017



Spetta al destinatario della lettera dimostrare la difformità del contenuto e l’eventuale mancanza di fogli o di allegati.

Hai appena spedito una raccomandata: all’interno della busta c’erano diversi fogli allegati, tutti uniti da un secco colpo di spillatrice. Hai avuto la cura di numerare le pagine e di specificarne il numero alla fine della lettera. Ognuna di esse aveva infatti la sua importanza ed era necessario che il destinatario leggesse l’intero contenuto della comunicazione. Ora però, secondo quest’ultimo, nella busta c’era solo il primo foglio e non gli altri; a suo dire, ti saresti dimenticato di spillare gli allegati. E ora contesta tutto ciò che gli hai inviato. In una situazione del genere chi ha ragione? Il mittente che sostiene di aver fatto tutto il necessario, spillando i fogli, per portare a conoscenza del destinatario la lettera? O il destinatario che non ha colpa se, aperta la busta, ha trovato solo qualche foglio e che, senza gli altri, non può essere in grado di rispondere e difendersi? In altri termini, se nella busta della lettera non ci sono tutti i fogli, che succede? La risposta viene da una recente sentenza della Cassazione [1].

In base al codice civile [2] la lettera si presume conosciuta dal destinatario una volta pervenuta al suo indirizzo di residenza. Questa presunzione può essere vinta solo se il destinatario fornisce la prova contraria ossia se dimostra di non aver potuto prendere conoscenza della missiva non per sua colpa. Tale principio si estende anche ai documenti allegati alla lettera. In pratica è onere del destinatario dimostrare la difformità del contenuto della busta e l’eventuale mancanza di fogli o allegati.

In sintesi i documenti allegati ad una raccomandata si presumono pure essi recapitati con la stessa busta salvo che il destinatario provi che la lettera non sia a lui pervenuta non per sua colpa o che non abbia il contenuto che dichiara di avere oppure che contenga una lettera di contenuto diverso da quello indicato dal mittente, anche in relazione ai suoi allegati.

note

[1] Cass. sent. n. 20685/17 del 1.09.2017.

[2] Art. 1335 cod. civ.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI