Business | Articoli

Taxi e Radiotaxi, concorrenza lesa: discapito del consumatore?

16 Febbraio 2017
Taxi e Radiotaxi, concorrenza lesa: discapito del consumatore?

Tassisti in sciopero nelle strade, ma intanto l’autorità Antitrust indaga sulle cooperative di taxi.

Mentre i tassisti, sul piede di guerra, annunciano una settimana di blocchi, con sit-in e proteste sulle norme che regolano l’attività di noleggio omologandola a quella dei taxi, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato due procedimenti istruttori contro società di radiotaxi.

L’avvio della procedura: la denuncia della Mytaxi Italia S.r.l.

L’impulso alla procedura è stato dato dalla segnalazione che la società Mytaxi Italia S.r.l. ha inviato alla Agcm, Autorità garante del commercio e del mercato, avverso le principali società che gestiscono il servizio di radio taxi a Roma e Milano.

Ecco le società interessate

Più di una le società sotto la lente dell’antitrust:

A Roma:

  • Radiotaxi 3570 Soc. Coop.
  • Cooperativa Pronto Taxi 6645 S.c.
  • Samarcanda S.c.

A Milano:

  • Taxiblu S.c.
  • Yellow Tax Multiservice S.r.l.
  • Autoradiotassi Soc. Coop.

Taxi: concorrenza lesa?

I procedimenti riguardano le clausole di esclusiva contenute negli atti che regolarno i rapporti tra le società di gestione del servizio radio taxi ed i tassisti soci aderenti delle varie cooperative.

Secondo quanto dichiarato dalla autorità, una clausola di tal tipo, applicata in larga scala, come nel caso di città metropolitane come Roma e Milano, sarebbero in gado di ostacolare, rallentare l’ingresso nel mercato di nuovi operatori di mercato.

Quale è l’accusa di Agcm?

Nella pratica, l’autorità ritiene ci sia una violazione delle leggi in materia di concorrenza [1] poichè risulterebbe impossibile, ad esempio,  l’utilizzo simultaneo da parte dei singoli tassisti di vari intermediari per la fornitura di servizi di raccolta e smistamento della domanda del servizio taxi.

Entrare nel mercato dei taxi risulterebbe difficile se non impossibile, non solo per altre cooperative ma anche per società come la Mytaxi S.r.l., produttrice di una app per smartphone e tablet che permette di metter a contatto l’utenza e i tassisti, offredo inoltre un servizio di rating dell’offerta. Ne conseguono effetti negativi anche per l’utenza finale.

La Guardia di Finanza nelle sedi della società

Lo scorso 24 gennaio 2017 i funzionari dell’autorità si sono recati con i gruppi speciali della Guardia di Finanza con l’intento di reperire informazioni utili per proseguire le indagini. Vi terremo aggiornati.

Segui La Legge per Tutti Business

Se credi che La Legge per Tutti Business possa essere la pagina che fa per te ecco come fare in pochi passi per averla sempre al top della tua timeline di Facebook: clicca qui, ti si aprirà la pagina nella nuova scheda.

Clicca su mi piace e poi nella sezione «seguici»  clicca su «mostra sempre per primi». Non perderai neanche uno dei nostri pezzi e sarai sempre aggiornato. Ti aspettiamo.


note

[1] Articoli 101 TFUE e 102 della legge 287/90 – Divieto di intese restrittive della concorrenza


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube